Roma, bus Atac in fiamme in via Antamoro

Roma, bus Atac in fiamme in via Antamoro


Principio di incendio a bordo di un bus della linea 351 di Atac in via Antamoro, quartiere Talenti di Roma. Per il momento non si segnalano feriti. L’incendio è scoppiato nel tardo pomeriggio del 24 settembre



La vettura, numero 5365 della linea 351 era un Cityclass Cursor, costruito nel 2003 ed appartenente alla rimessa di Grottarossa, si tratta del Flambus numero 23 - 20 Atac + 3 bus RomaTPL - tra vetture completamente bruciate e principi di incendio. Questa non sembra recuperabile.

Il racconto da FanPage

Principio di incendio su un bus in via Antamoro, quartiere Talenti, a nord est di Roma. I cittadini segnalano code e traffico su via della Bufalotta proprio a causa dell incendio. 

Il rogo è divampato nella parte posteriore di un mezzo Atac della linea 351, che parte proprio da via Antamoro e termina la corsa in largo Somalia.Per il momento non si segnalano feriti. 


La vettura coinvolta nel rogo
Un Cityclass Cursor da #AutobusDiRoma
L'incendio è scoppiato nel tardo pomeriggio di oggi, 24 settembre.

Il comunicato Atac: Un bus della linea 351, per ragioni da accertare, è stato interessato da un principio di incendio mentre era in servizio lungo via Antamoro. Sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno subito estinto le fiamme. 

Nessun problema per le persone.  

La vettura, che non ha subito danni gravi, era in servizio dal 2003.





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
Torniamo al solito discorso della manutenzione: la vettura era in servizio dal 2003, ma da quanto tempo non riceveva regolari interventi manutentivi?! Come al solito, non se lo chiede nessuno. Perchè già ho visto, ad esempio, un Citymood con le tabelle elettroniche guaste, e il numero della linea indicato col foglietto da pezzenti tipicamente "ataccaro". Se le vetture non le si curano e manutenzionano con regolarità, si comincia con i guasti alle tabelle per arrivare ai principi di incendio.
Anonimo ha detto…
Per le tabelle guaste credo che in teoria essendo le vetture nuove dovrebbe pensarci la garanzia (Ameli?), in pratica non ho idea di come vengano gestite queste situazioni
Anonimo ha detto…
Nel caso delle tabelle guaste del Citymood certo spetta alla garanzia ripararle. Il problema è la manutenzione ordinaria: chi la cura? Perchè non ho sentito parlare, ad esempio, di manutenzione in full-service per un certo numero di anni per i Citymood romani (come ad esempio per i nuovi bus Mercedes del GTT di Torino, che hanno incluso nel contratto di acquisto 10 anni di manutenzione full-service). D'altra parte, a Roma (specie oggi), la manutenzione è un concetto quasi sconosciuto: quando un veicolo si rompe, si butta da una parte e via, in attesa di ripararlo chissà quando, ma una manutenzione regolare ed accurata del parco veicoli e degli impianti fissi possiamo dire che praticamente non esiste, o quasi.