#AutobusDiRoma - Iveco CityClass Cursor, tre diverse serie tutte radiate!



#AutobusDiRoma - Seconda puntata: Iveco 491E.12.29 CityClass Cursor, tre serie diverse per le caratteristiche e per l'anno di costruzione. Andiamoli a scoprire!

I mezzi della prima serie (numerati 3601-3720) risalgono al lontano 1997/1998 e sono stati radiati dopo l'arrivo dei Citelis diesel nel 2013. Rispetto alle successive due serie, non avevano un motore "Cursor".

Gli Iveco 491E.12.29 CityClass Cursor (serie 3721-3954) costruiti nel 2001, sono invece i mezzi della seconda delle tre serie presenti a Roma. 

I mezzi della seconda serie, alimentati a diesel, hanno un motore Euro 3 e hanno macinato moltissimi chilometri sino al 2021, quando vennero radiati.

Sono vetture lunghe 12 metri, a tre porte, che hanno effettuato servizio nel corso degli anni sulle linee delle rimesse Grottarossa, Tor Sapienza, Tor Vergata, Portonaccio.

Ecco un CityClass Cursor in livrea grigia con fascia rosso amaranto

La livrea originaria di queste vetture era con la fascia in basso ed in alto rossa e con la parte centrale invece grigia. Però la maggior parte delle vetture sono state riverniciate in livrea grigia con una fascia amaranto sotto i finestrini.

Ecco una vettura in livrea rosso-grigia in servizio sul 446


Ecco una vettura in livrea mista sul 910 a piazza Mancini

Notevoli le varianti di queste livree: ci sono per esempio mezzi interamente grigi senza la fascia in rosso amaranto.

Tutte le vetture sono dotate di impianto di climatizzazione. È presente a bordo un posto per disabili, che vengono fatti salire, quando è funzionante, mediante una rampa elettrica. Questi mezzi possono trasportare fino a 109 persone.

La terza serie (numerata 5001-5500+5901-6000) ha le caratteristiche della seconda. L'unica differenza è l'assenza a bordo del posto e della rampa per i disabili.


Svariate vetture sono state oggetto di incendi, incidenti stradali e accantonamenti nelle rimesse Atac.

Le vetture della serie 5130-5205, cioè 76 mezzi, sono passate subito a Sita-ATI, predecessore di Tevere TPL e di Roma TPL. Queste vetture sono state quasi tutte sostituite dagli Iveco Urbanway che ha acquistato il consorzio nel 2014.

L'Associazione TSRL, Trasporti Storici di Roma e del Lazio, ha annunciato la volontà di preservare due vetture dalla demolizione, conservando le stesse presso l’impianto di Grottarossa.

Autore: @TplRoma, blogger per Odissea Quotidiana, studente, appassionato di trasporti sin da piccolo e autore di #AutobusDiRoma, una rubrica che serve a spiegare su quali autobus saliamo ogni giorno! - Leggi tutti i post di @TplRoma.



Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Posta un commento

1 Commenti

Anonimo ha detto…
Mah, a me tutta questa rumorosità non mi sembra di riscontrarla in queste ottime vetture. Certo, sono un po' "anzianotte" e logore, ma se ci fosse una manutenzione regolare ed accurata (che a Roma è pura utopia...) potrebbero funzionare ancora per diversi anni.
Chi ha una certa età, ricorda la rumorosità e le vibrazioni degli autobus Lancia Esagamma 718 (che però avevano un fascino enorme), in servizio tra il 1965 ed il 1984 qui a Roma...altro che i CityClass Cursor.
Ecco quali erano i bus Lancia Esagamma 718:

http://www.tramroma.com/autobusroma/rete_urb/autobus/rotabili/autrot_42.htm