Subscribe Us

Anno nuovo, vecchi flambus



Nella notte del 2 gennaio 2019 è andato a fuoco un autobus in servizio sulla linea 16 all'altezza di Villa Lais, zona Appio-Tuscolano. Il primo tweet di Atac è però imbarazzante...



Sul posto sono intervenuti la polizia municipale e i vigili del fuoco, che hanno domato l'incendio divampato sulla vettura. 


L'autobus, vettura 4268, un CityClass Cursor CNG del 2006 a metano, è finito irrimediabilmente carbonizzato e nel rogo sono state coinvolte altre 6 vetture private.

Questo primo incendio ha inaugurato la serie Flambus del 2019 che, occorre ricordare, nel 2017 e nel 2018 ha totalizzato rispettivamente 22 e 25 autobus in cenere (ufficialmente, ma in realtà gli incendi a bordo delle vetture sono stati molti di più).



Secondo l'Assessore ai trasporti Linda Meleo i primi mezzi nuovi dovrebbero arrivare prima dell'estate, con parte dei 227 bus della gara Consip e i primi 25 minibus Gulliver revampizzati.


Il tweet di Atac

Fin qui la cronaca, quello che onestamente troviamo incomprensibile è il tweet con cui Atac ha comunicato quello che per un'azienda che fa trasporto pubblico dovrebbe essere un disastro.

Lo ha fatto con una naturalezza imbarazzante, quasi sembra un tentativo (maldestro) di normalizzare la situazione - che normale non è e non può essere:



L'unica consolazione è che almeno nel comunicato ufficiale pubblicato sul sito, non si parli di "principio di incendio", ma direttamente di incendio. Ed è un passo avanti







Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Posta un commento

0 Commenti