Atac reinternalizza il servizio di pronto intervento per i guasti degli autobus

È stato annunciato dalla sindaca Raggi in un video sui social, anche se si era già in parte intuito dall'acquisto di nuovi 10 furgoni con allestimento da "officina mobile".




Il servizio di pronto intervento per i bus che si guastano mentre sono in servizio per le strade di Roma sarà reinternalizzato in Atac. 


Lo annuncia la sindaca Raggi in alcuni video pubblicati sui social, dove sono anche mostrati alcuni dei 10 nuovi furgoni lastrati, marchiati Iveco, con allestimento da officina mobile.

Negli scorsi anni il servizio era stato affidato a società private attraverso bandi di gara.

Alcune officine mobili nel deposito Atac di Montesacro

È realistico ipotizzare che anche il servizio di "movimentazione" verso i depositi dei bus i cui guasti non possono essere risolti dalle squadre di pronto intervento sarà reinternalizzato (almeno parzialmente).

Infatti, sempre nei mesi scorsi e parallelamente all'acquisto delle officine mobili, sono stati acquisiti un totale di 4 trattori per la movimentazione del parco autobus, filobus e autovetture di Atac che si aggiungono a quelli già in possesso dell'azienda.


Autore: @TplRoma, blogger per Odissea Quotidiana, studente, appassionato di trasporti sin da piccolo e autore di #AutobusDiRoma, una rubrica che serve a spiegare su quali autobus saliamo ogni giorno! - Leggi tutti i post di @TplRoma.





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format