Cosa significa Metro E?


Ma che serve la metro E se non abbiamo finito manco la C? Ecco cosa c'è dietro la Metro E punto per punto, per convincere anche più scettici! Ci vediamo, per chi vorrà, venerdì 24 ore 18.00 alla stazione di Acilia 



Da qui al 2022 vuol dire:

  • Utilizzo dei 180 milioni di euro del Patto Stato-Regione, già stanziati ma fermi da anni;
  • Acquisto di nuovi treni ed incremento della frequenza fino a 7,5 minuti (limite tecnico attuale della linea);
  • Una forte corporate identity unificata;
  • La programmazione di un piano di investimenti pluriennale:  non si vive più "alla giornata", ma c’è una prospettiva per il futuro.

Dopo il 2022 vuol dire:

  • Adeguamento del segnalamento (cos'è?) e della sagoma (cosa si intende?) allo standard "metro";
  • Instradamento dei treni sulla metro B per Jonio, con l'abbattimento della rottura di carico;
  • Gestione unica, integrata e flessibile delle infrastrutture "metro B"ed e "Roma-Lido";




Di Carlo - TreninoBlu è un ragazzo, uno studente, un cittadino di Roma appassionato di trasporto pubblico che mal sopporta l'inefficienza e la mancanza di idee per la mobilità. Per informazioni o segnalazioni carloandrea.tortorelli@odisseaquotidiana.com




Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News