Subscribe Us

L'Odissea domenicale di Francesca

L'Odissea domenicale di Francesca

Una tranquilla domenica pomeriggio al centro di Roma, mentre tutte e due le metro sono ferme. Ecco l'Odissea di Francesca che ha visto cose che voi non romani non potete nemmeno immaginare...



Ieri dopo 4 mesi ho deciso di farmi una passeggiata ai fori Romani, per riprendere un po' di normalità pensando di domenica pomeriggio i mezzi saranno anche vuoti, mascherina e gel e non dovrebbero esserci problemi.

L'andata tutto liscio, arrivata in 15 minuti di Metro B, ma il ritorno un odissea.

Stazioni metro B chiuse senza che nessuna app lo segnalasse - Atac compresa - decido di seguire l'unica via degli autobus e mi vengono indicate 2 fermate soppresse non indicate da nessuna parte, solo un nastro giallo una volta arrivata.

Cammino a ruota libera verso la fermata successiva, passo per caso davanti un'altra fermata che so non essere la mia da navigatore e, con la coda nell'occhio, vedo un fogliettino bianco provvisorio ("nuova fermata temporanea per l'autobus..."), è assurdo, ma si può in una città che dovrebbe essere una Capitale restare coi fogliettini come se le distanze fossero brevi e Roma fosse un paesino di 100 abitanti e non una Capitale? 

Camminare per più di 2 km per trovare la nuova fermata non segnalata mentre tutte e 2 le metro sono in tilt.

Ma come si fa? 1h e 15 min per fare un tratto che avrei dovuto percorrere in 15 Min...

Francesca




Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format

Posta un commento

0 Commenti