Subscribe Us

C'era una volta un bus...

C'era una volta un bus...

Potrebbe essere l'inizio dell'ennesima favoletta da raccontare ai nostri bambini e invece...ancora una volta, Atac riesce a superarsi in fantasia e creatività.



Dopo le immagini di sbarramenti fai da te con nastri colorati, con giubbotti catarifrangenti o con scotch da carrozziere, eccovi la "protezione da laboratorio": una separè di plastica trasparente che dà l'idea più di un laboratorio d'analisi su ruote che su un bus.


Paura e ignoranza insieme all'anarchia che da anni regna in Atac sono capaci di produrre questi eleganti opere d'arte che se da un lato ci fanno sorridere, dall'altro lato ci fanno pensare quanta disorganizzazione c'è in azienda: 

In tutto questo marasma generale l'unico elemento che manca è chi dovrebbe mettere in riga tutti, imporre standard comunicativi adeguati, spiegare con esattezza ai lavoratori quali siano i comportamenti da seguire ma soprattutto sanzionare iniziative non autorizzate.

Ma è solo l'inizio...quando scatterà la fase due ne vedremo delle belle.





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format


Posta un commento

0 Commenti