L’Atac è un’azienda da rinnovare



Mezzi pubblici: è un’ardua impresa per i romani raggiungere l’altro capo della città. I bus sono strapieni di gente, come i tram, per non parlare della metropolitana che accompagna verso il centro.



Forse c’è pure chi ha memorizzato gli autobus che non passano o tardano: colpa del personale o di un’azienda che non funziona? Abbiamo fatto il punto della situazione a Tutto in Famiglia, su Radio Cusano Campus, con Alessandro Ferri, esperto di mobilità per enti pubblici e privati.

Emergenza autobus

“La situazione è in divenire, per varie ragioni – ha affermato Alessandro Ferri, esperto di mobilità – l’amministrazione ha sempre saputo che una delle emergenze fondamentali è il trasporto pubblico: ruba il tempo ai cittadini. L’autobus fermo malinconicamente, a bordo strada, è uno dei mezzi più diffusi.”

Il personale e l’azienda

La causa del problema è da ricondursi al personale o all’azienda? “Gli autisti dell’Atac sono angeli che fanno miracoli per salvare persone, non mi riferisco soltanto a quelli che si sono fermati alle quattro di mattina per salvare la vita ad alcune persone – ha osservato Ferri – l’assenteismo ha sempre delle motivazioni: c’è un’esasperazione indotta dal fatto che gli autisti non possono liberamente prendersi le ferie; in secondo poi, si trovano a dover guidare mezzi per niente nuovi. E’ un’azienda al collasso, dunque, sta in piedi per un accanimento terapeutico.”


Atac: un’azienda da rinnovare

Mezzi pubblici: che fare, dunque, se l’azienda soffre da tempo? “Atac negli ultimi quindici anni non è più l’azienda di una volta. Ci sono linee che non circolano in determinati giorni, ad esempio, alcune periferie hanno potuto beneficiare di un processo di integrazione sociale, parlo della Metro C che oggi è un gioiello che permette di trasportare persone verso il centro di Roma – si è congedato Ferri – quanto al resto è un’azienda che conta oltre un miliardo di debiti e continua a salvare 15 mila voti, tuttavia non andrebbe chiusa, non bisogna buttare i bambini con l’acqua sporca, ma rinnovata.”

Ascolta il podcast da Radio Cusano Campus





Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
Su questo argomento, vorrei consigliare vivamente la lettura di un opuscolo intitolato "La crisi dell'ATAC, le scelte sbagliate, le soluzioni possibili", scritto da un ex vice sindaco di Roma piuttosto competente in materia. Lo trovo molto interessante ed esaustivo, sotto tutti i punti di vista. Ecco un link sul quale lo si può trovare e leggere:

http://www.romafaschifo.com/2018/04/lagonia-di-atac-e-il-colpo-di-grazia.html