Una campagna referendaria piena di mistificazioni




Tra le tante armi che i Radicali possono usare per abbattere Atac, hanno scelto quella di sparare cazzate! Questo manifesto è palesemente falso e noi che non sopportiamo le mistificazioni - da dovunque provengano - intendiamo smascherarle



Tra pochi giorni si voterà il Referendum per la liberalizzazione del Trasporto Pubblico Romano e la lotta tra il fronte del SI e quello del No si sta facendo caldissima. Purtroppo si devono registrare alcune inesattezze in questa campagna elettorale e noi, dal nostro misero blog, ci sentiamo in dovere di ristabilire un minimo di realtà per evitare mistificazioni.


Tutto quello che devi sapere sul Referendum dell'11 novembre


Parliamo del manifesto in copertina e soffermiamoci sul punto delle Sanzioni, poichè se gli altri possono essere interpretati, questo no. Questo punto è una mistificazione che noi intendiamo smascherare.

Dalle carte consegnate ai Giudici per il Concordato, risulta che Atac nel 2016 ha pagato oltre 6 milioni di euro di penali.

Parliamo del 2016 poichè questo è l'unico dato reale, per il periodo 2017→2021 invece si tratta di valori stimati.



Quanto paghi RomaTPL invece non è dato da sapere, quello che possiamo supporre è che con il privato il Comune andrà sicuramente più cauto per evitare ricorsi.

La sensazione è che non paghi penali, perchè sono troppe le volte in cui non ha rispettato il contratto di servizio.

Per esempio, sul versante degli stipendi non pagati ed il DURC non in regola, nonostante le numerose minacce da parte del Comune, non c'è stata alcuna revoca. Figurarsi l'applicazione di penali.

Dati di Mercurio Viaggiatore





Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News


Commenti