Guida al Referendum sul trasporto pubblico a Roma



Con Ordinanza Sindacale n. 17 del 30 gennaio 2018 sono stati indetti due referendum consultivi cittadini, promossi dal Comitato “Mobilitiamo Roma”, in materia di trasporto pubblico locale, che, con successiva ordinanza n. 101 dell’1 giugno 2018, è stato stabilito si tengano domenica 11 novembre 2018.





Si tratta di una forma di consultazione diretta della popolazione, su richiesta di un adeguato numero di cittadini (almeno mille), che deve riguardare materie di esclusiva competenza locale e non può avere luogo in coincidenza con altre operazioni elettorali.

Votazione e scrutinio

Le operazioni di voto hanno inizio alle ore 8:00 di domenica 11 novembre 2018 e terminano alle ore 20:00 del giorno stesso.

Le operazioni di scrutinio avvengono immediatamente dopo la chiusura della votazione e proseguono ad esaurimento.

Alla votazione, che si svolge a suffragio universale con voto diretto, libero e segreto, partecipano tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali di Roma Capitale, nonché coloro che, appartenendo ad una delle categorie previste dall’art. 6 dello Statuto, si siano appositamente registrati tra l’1 ottobre e il 31 dicembre dell’anno precedente a quello di svolgimento dei referendum.

I cittadini residenti all’estero (A.I.R.E.) che votano a Roma, saranno informati, a decorrere dal 45° giorno precedente la votazione, con apposito avviso pubblicato sul sito istituzionale di Roma Capitale.

Per esercitare il diritto al voto, l’elettore dovrà presentare un documento valido e la tessera elettorale nella quale però, essendo un referendum cittadino, non verrà posto alcun timbro.

I cittadini sprovvisti di tessera elettorale valida, che, pur avendone diritto, siano stati esclusi dalla compilazione delle liste elettorali, possono presentare domanda di essere ammessi al voto alla Commissione Elettorale Comunale nei termini e nelle modalità previste dall’art. 3 della legge 7 febbraio 1979 n. 40 – presso Dipartimento Servizi delegati – Ufficio Elettorale – Via Petroselli, 50 , tutti i giorni lavorativi nei normali orari di apertura al pubblico e, nel giorno della votazione, con orario 8:00 – 20:00.

I cittadini sprovvisti di tessera elettorale valida, che, pur avendone diritto, siano stati esclusi dalla compilazione delle liste elettorali, possono presentare domanda di essere ammessi al voto alla Commissione Elettorale Comunale nei termini e nelle modalità previste dall’art. 3 della legge 7 febbraio 1979 n. 40 – presso Dipartimento Servizi delegati – Ufficio Elettorale – Via Petroselli, 50 , tutti i giorni lavorativi nei normali orari di apertura al pubblico e, nel giorno della votazione, con orario 8:00 – 20:00.

Alle operazioni di voto e di scrutinio presso i seggi e presso l’Ufficio Centrale per il Referendum possono assistere, ove lo richiedano:


  • un rappresentante di ognuno dei Gruppi presenti in Assemblea Capitolina designato, anche per più sezioni, dai rispettivi Presidenti;
  • un rappresentante del Comitato Promotore dei Referendum designato, anche per più sezioni, dai rappresentanti del Comitato Promotore;
  • un rappresentante, anche per più sezioni, di ciascuna Associazione e Comitato ammessi quali soggetti della campagna referendaria. (richiamo ad elenco) designato dai legali rappresentanti delle rispettive Associazioni o Comitati.

Le designazioni, devono essere effettuate con firma autenticata a norma di legge (art. 14, Legge 21/3/1990, n. 53) e possono essere presentate, entro le ore 18.00 di venerdì 9 novembre 2018, – al Dipartimento Servizi delegati – Ufficio Elettorale, Via Petroselli, 50 oppure direttamente ai Presidenti di seggio purché prima dell’inizio della votazione.

Il verbale delle operazioni dell’Ufficio Centrale per il Referendum viene trasmesso alla Sindaca per la proclamazione dei risultati e per ogni ulteriore adempimento.

Schede per il referendum

All’elettore verranno consegnate due schede di colore diverso, una per ciascun quesito.

Su ciascuna scheda sarà riportato il quesito formulato nella richiesta di referendum, letteralmente riprodotto a caratteri chiaramente leggibili, e due rettangoli con all’interno le diciture SI / NO

Svolgimento della campagna referendaria - Inizio il 12 ottobre 2018

La campagna referendaria ha inizio il 12 ottobre 2018 (trentesimo giorno antecedente alla data stabilita per lo svolgimento dei referendum) e ha termine alle ore 24 di venerdì 9 novembre 2018 (penultimo giorno antecedente tale data). Dalla chiusura della campagna referendaria è vietata ogni forma di propaganda, anche mediante l’utilizzo di account istituzionali.




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News


Commenti