Metro A e B: a che punto è la manutenzione dei treni CAF?

Con la fine dell’anno abbiamo ritenuto opportuno fare il punto su come stanno procedendo le attività di revisione intermedia e generale per i treni della metro di Roma.

Metro A e B: a che punto è la manutenzione dei CAF?

Proseguono i controlli e il ricambio dei treni della metro di Roma. In attesa dell’arrivo dei primi convogli Hitachi, che dovrebbero giungere sui binari della Capitale a fine 2024, abbiamo ritenuto utile fare un punto sullo stato di avanzamento della revisione dei convogli CAF esistenti.

Il riferimento è a due procedure ben distinte:

  • Bando Atac 138/2020, dal valore di 64,6 €mln (provenienti dal finanziamento di 425,25 €mln del 2018) per la revisione generale di 51 treni CAF serie MA300, in servizio sulla metro A (36 treni), B (7 treni) e la Roma-Lido (8 treni). La durata prevista per il completamento delle attività è di 8 anni dall’avvio dell’appalto;
  • Bando Atac 172/2021, dal valore di 13,1 €mln per la revisione intermedia di 17 treni CAF serie MB400 in servizio sulla metro B. La durata prevista per il completamento delle attività è di 3 anni dall’avvio dell’appalto.

 

Rispetto alla revisione generale, a fine 2023 i treni rientrati in servizio sono stati:

  1. MA 379-388 il 25 novembre 2022;
  2. MA 331-332 il 2 marzo 2023 sulla metro A;
  3. MA 381-382 il 3 aprile 2023 sulla Roma-Lido;
  4. MA 323-324 il 26 maggio 2023 sulla metro A;
  5. MA 307-308 il 25 agosto 2023 sulla metro A;
  6. MA 383-384 il 12 dicembre sulla Roma-Lido;
  7. MA 326-326 il 22 dicembre sulla metro B (ex metro A).

Risultano inoltre in corso i test sull'altro treno CAF MA 327-328 trasferito dalla metro A alla metro B per far fronte alla grave scarsità di treni circolanti.


Rispetto alla revisione intermedia, a fine 2023 sono rientrati in servizio:

  1. MB 411-412 il 21 novembre;
  2. MB 413-414 il 24 novembre.

È, infine, tornato in servizio dopo alcune attività di manutenzione ordinaria, un MA200 in livrea blu metromare nel corso del mese di novembre 2023.

Posta un commento

0 Commenti