Metro Repubblica: Commercianti e comitati contro M5s

Metro Repubblica: Commercianti e comitati contro M5s


Metro Repubblica: I commercianti "Siamo veramente delusi anche per l’assenza totale del Comune" - Il Comitato Metro X Roma: "Sentire l’ipotesi che il Comune possa immaginare che dentro Atac ci sia qualcuno che possa manomettere le metropolitane, è agghiacciante e imbarazzante"


Metro Roma, è caos: la stazione Repubblica non riapre e serviranno almeno altre otto settimane per renderla disponibile. 

Il sindaco Virginia Raggi ha raccontato la sua rabbia nel corso di una diretta Facebook, sottolineando che le scale mobili sono da rifare, ma i comitati e i commercianti della zona sono sul piede di guerra, nel mirino la giunta M5s. 

Come riporta Roma Today, il rappresentante di MetroXRoma Riccardo Pagano ha attaccato: «Sentire anche l’ipotesi che il Comune possa solo immaginare che all’interno della sua azienda che gestisce i trasporti ci sia qualcuno che possa mettere in atto strategie ai fini di vanificare il funzionamento delle metropolitane, è totalmente agghiacciante e imbarazzante. 

Bisognerebbe ammettere che questi 8 mesi di chiusura sono causati da problemi burocratici e non nati per colpa di complotti, che forse è anche meglio». 

Angelo Mantini, presidente del comitato Riapriamo Repubblica e titolare del negozio abbigliamento Esedra 58, e Cristina Barletta, farmacista di piazza della Repubblica, hanno sottolineato: «Siamo veramente delusi anche per l’assenza totale del Comune. 

Vi combatteremo in tutti i modi. Non state rappresentando gli interessi per i cittadini».

Da Il Sussidisario

I problemi però sono molteplici: dalle metro agli autobus, sia quelli non immatricolabili, che quelli che vanno a fuoco, è possibile invocare sempre lo spettro dei complotti (#SottoAttaco ricordate?)?

Secondo me no, dimmi cosa ne pensi, lasciando un commento qui sotto


Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti