Volevate il sangue dei dipendenti Atac?


19 dipendenti Atac sono stati licenziati, sia resa onore e gloria a questa amministrazione, ma possibilmente mi aspetterei che la gogna contro chi non può difendersi - pratica molto in voga nel medioevo - fosse lasciata da parte. Disclaimer per i tifosi della politica



Un altro grande annuncio da parte del Sindaco di Roma: 19 dipendenti di Atac, un'azienda tenuta in vita a dispetto dei Santi, sono stati licenziati per comportamenti in contrasto con gli interessi aziendali e con le norme contenute nel codice etico e nel codice penale. Praticamente per giusta causa.

Nel dettaglio:
  • un operaio per aver rubato delle parti in rame da una vettura aziendale,
  • due addetti ai parcheggi per furto delle somme incassate presso il Park Partigiani, 
  • otto dipendenti che avevano consegnato all’azienda certificazioni mediche false per giustificare le assenze, 
  • cinque dipendenti per aver riportato sentenze penali di condanna per gravi reati,
  • tre dipendenti per comportamenti attinenti a droghe e stupefacenti.

Questo il post del Sindaco, i commenti degli assetati di sangue li leggete da voi, se ne avete voglia:



Come Mercurio Viaggiatore, ho provato un senso di schifo nel leggere questo tipo di post sulla bacheca del Sindaco della Capitale d'Italia, perchè, soprattutto leggendo i commenti, ho rivisto la Giornata dell'Odio di Orwelliana memoria, a Mercurio la lettura delle punizioni dei militari ai tempi del fascismo, siamo li comunque.

Atac va male, il servizio è pressoché inesistente, gli autobus hanno ricominciato a prendere fuoco con una frequenza preoccupante e si svia il discorso sui licenziamenti in Atac negli ultimi 12 mesi, come per dire: "Cari romani, Atac va male, volete il sangue dei dipendenti? Eccolo!"

Una cosa fatta solo per gli adepti assetati di "sangue", nel post, nella foto scelta c'è solo compiacimento, naturalmente questi 19 licenziamenti, a cui aggiungerei anche Micaela Quintavalle - licenziata per motivi ineccepibili, ma forse fuori luogo soprattutto nelle modalità - non influiranno minimamente la produttività dell'azienda.

Tra i molti commenti alla vicenda, che troviamo di una meschinità assurda, ho voluto menzionare un commento che mi ha particolarmente colpito:



Populista per populista a questo punto credo che gli utenti vogliano vedere rotolare le teste dei responsabili, per manifesta incapacità nel gestire le loro persone, o no?

Vorrei fare un disclaimer per i tifosi di questo o di quel partito: Né io né Mercurio, che è l'autore del tweet che ha causato il post, riteniamo che i licenziamenti siano giusti (ma sarà comunque il tribunale a stabilirlo), crediamo però che la gogna pubblica si fosse potuta evitare e che il Sindaco avrebbe potuto dedicare il post (magari) per rassicurare gli utenti sui numerosi casi di Flambus a Roma



Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News