200 guasti al giorno e bus roventi: tutti i guai di Atac

200 guasti al giorno e bus roventi: tutti i guai di Atac


Temperature fino a 33 gradi, il 15/20% delle vetture senza aria condizionata: ecco l'estate rovente di Atac - Duecentoventisei segnalazioni di guasti al sistema dell’aria condizionata sugli autobus di Atac il 12 giugno. 216 guasti l’11 giugno, 250 il 10 giugno, il record degli ultimi giorni



E poi 117 il 9 giugno, 133 l’8 giugno e 188 il 7 giugno, primo giorno di picco del caldo. È quanto ha appreso l’agenzia Dire al termine di una riunione della Commissione Mobilità dedicata ai guasti di questo tipo sulle vetture di Atac e Roma Tpl.

Secondo i responsabili di Atac intervenuti in commissione “le segnalazioni di guasti al sistema di aria condizionata sono circa 200 al giorno, con una percentuale del 15% sul totale delle vetture”. 

Numeri simili a quelli evidenziati da Roma Tpl i cui guasti ai sistemi di condizionamento dell’aria si attestano tra il 15 e il 20% dei mezzi. Atac ha precisato anche che ogni giorno vengono riparati i guasti su almeno 50/60 vetture.

Il caldo ha certamente influito molto se è vero che i guasti al sistema di aria condizionata colpivano solo 9 mezzi il 3 giugno e 17 il 4 giugno a fronte dei 226 dell’altro ieri. 

Atac ha fatto anche sapere che, tra i mezzi con guasti, il 51% ha riscontrato una sola segnalazione, il 27% due, il 15% tre e il restante più di tre segnalazioni. Roma Tpl ha invece definito “fisiologico il dato del 15-20% di guasti”.

“Il parco vetture è molto avanti con l’età con il 68% che ha oltre 12 anni a mezzo, anche se ci siamo quasi con i nuovi autobus- ha commentato l’assessore alla Mobilità, Linda Meleo, presente alla riunione con il presidente Pietro Calabrese- Quindi ringrazio i tecnici di Atac per il lavoro difficile di questi guorni. Sono conscia degli sforzi fatti. 

Ma mi sarei aspettata un piano più incisivo sui mezzi in coincidenza dell’arrivo repentino del caldo”.

SU MEZZI ATAC GUASTI TEMPERATURE FINO A 33 GRADI

Il 9 giugno, quando si guastarono i sistemi di aria condizionata di 117 autobus dell’Atac, la temperatura massima segnalata a bordo dei mezzi fu di 33 gradi

La stessa temperatura bollente raggiunta il giorno dopo, quando finirono ko i sistemi di aria condizionata di ben 250 mezzi. 

È quanto si legge in un report dell’Atac, che l’agenzia Dire ha potuto visionare al termine della commissione Mobilità dedicata a questo problema.

Secondo i dati di Atac, poi, si sono toccati i 31 gradi l’11 giugno, 30 gradi il 7 e 29 l’8 giugno. 

Leggermente più basse dal record dei 33 gradi ma di certo temperature lontane da quelle che si potrebbero ottenere su mezzi perfettamente funzionanti e con l’aria condizionata a regime.

OGNI GIORNO 7-800 SEGNALAZIONI GUASTI SU MEZZI ATAC

Non solo l’aria condizionata. Secondo i responsabili dell’Atac intervenuti alla riunione della commissione Mobilità del Comune di Roma ogni giorno sono circa 7-800 gli autobus che inviano segnalazioni di guasti.

“I guasti al sistema di aria condizionata colpiscono il 15% delle vetture ma rappresentano solo il 20% di tutte le segnalazioni per guasti”, hanno spiegato. Se, dunque, gli autobus a cui si ferma l’aria condizionata sono 200 al giorno di media “il totale delle segnalazioni tocca un totale 700/800 autobus” sull’intera flotta di 1.340 mezzi.

Atac ha però chiarito che “non tutte le segnalazioni di guasti comportano che la vettura si fermi o debba tornare in rimessa. Altrimenti starebbe ferma mezza flotta. I guasti segnalati possono anche essere lievi e non compromettere la corsa”.

Da Agenzia Dire





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
Io vorrei dire questo: ieri ho viaggiato, dopo tanto tempo che non la prendevo, sulla ferrovia Roma Nord, da Monte Antenne al Labaro e ritorno. Beh, devo dire che ho trovato un servizio nel complesso decente e regolare: ho notato una elevata frequenza dei treni urbani, e sinceramente l'assenza dell'aria condizionata sul treno da me utilizzato (UdT FIREMA E84, n. 106+203+105) non mi ha creato alcun problema: i finestrini erano aperti, e l'aerazione era sufficiente a garantire di non soffocare dal caldo. Unico neo, le condizioni esterne del treno, ricoperte da scritte e scarabocchi, ma d'altra parte mi rendo conto che non ci sarebbe il tempo per fermare il convoglio e pulirlo: la Roma Nord, attualmente, dispone di pochi treni.