Commissione Mobilità sullo stato dei bus Atac e l'aria condizionata

Commissione Mobilità sullo stato dei bus Atac e l'aria condizionata


Il 14 giugno si è svolta la Commissione Mobilità sullo stato della manutenzione ordinaria autobus Atac e aria condizionata, un argomento caldo in questi giorni. Questo il verbale da DirettamenteRoma



È appena arrivata l'Assessora Meleo. Calabrese dà inizio alla Commissione.

Calabrese (5S): "siamo qua oggi perchè ci arrivano dati dalla cittadinanza. La commissione è il giunto fra le aziende che si occupano dei trasporti pubblici e la cittadinanza. Cerchiamo di fare luce su quello che succede."

Parola a Roma TPL: "i guasti sono fisiologici. L'autobus apre le porte spesso durante il percorso, sta fermo al capolinea, è difficile far percepire una temperatura diversa per chi viene da fuori. L'impianto è fatto per arrivare ad un differenziale di temperatura di 5/6 gradi."

Calabrese (5S): "già scendere di 5/6 gradi sarebbe un vantaggio. 

Le linee che sono saltate questi giorni, riguardano Roma Tpl o anche Atac?" 

Uffici R.S.M (Roma Servizi per la Mobilità): "abbiamo già fatto un paio di rilievi sia per Roma Tpl che Atac. Nella prima abbiamo verificato solo 3 casi di impianti non funzionanti. Il 4 giugno siamo stati a Ponte Mammolo e abbiamo controllato fra le 16 e le 20 vetture che sono risultate tutte funzionanti e a Grotte Celoni dove 3 vetture su 15/16 non erano funzionanti."

Calabrese (5S): "le avete trovate rotte già in servizio o erano state accantonate lì proprio perchè già guaste?"

R.S.M: "I controlli li abbiamo effettuate tra le 8 e le 10 di mattina aspettando l'arrivo della vettura al capolinea, per poi salire a bordo con ispettori di Atac. Si erano guastate durante il servizio."
"Per quanto riguarda Atac siamo andati la mattina preso nel rimessa di Tor Pagnotta, ad inizio servizio. Le vetture erano tutte funzionanti, e in uscita. Erano 25 vetture."

"Sui tram non abbiamo dati. Su richiesta dell'amministrazione possiamo intervenire e fare controlli."
Calabrese (5S): "l'anno scorso ricordo che ci era stato questo problema, ma in maniera minore. Quest'anno invece la portata del problema sta aumentando di nuovo, come in passato." 
Atac: "Le attività svolte sui mezzi sono di manutenzione preventiva, e di interventi per guasti. La manutenzione per un parco mezzi così ampio inizia mesi prima. Ad oggi è stato manutenuto circa 90% dei mezzi."

"La tenuta di un impianto di aria condizionata si ha con l'arrivo del caldo. Adesso siamo nella fase di intervento per quanto riguarda le chiamate e le segnalazioni dei guasti."

"Può capitare che quando si parte col funzionamento del sistema ci sia qualche guasto. Stiamo comunque parlando di un parco mezzi di cui il 68% ha un'età superiore ai 15 anni. L'impianto si sviluppa lungo tutta la vettura. Rispetto agli anni scorsi non è variata la gestione e il tipo di affidamento della manutenzione. Sono 4 lotti. Da parte di Atac vengono attuati i controlli, come negli anni scorsi."

"Stiamo intensificando le squadre di manutenzione. Rispetto agli anni passati stiamo notando un cambiamento meteorologico. L'anno scorso l'impennata c'è stata nel periodo in cui iniziamo a diminuire il servizio per l'estate e quindi abbiamo saputo far fronte al problema. In questo momento invece ci ha colto nel periodo in cui siamo a pieno regime."

"L'impianto di areazione delle vetture può essere usato sia per l'aria calda che quella fredda. Sulle vetture più vecchie, l'accomodazione fra aria calda e fredda avviente tramite un rubinetto in maniera manuale. Il passaggio dal freddo al caldo è stato breve, e molti autisti si sono trovati a fare il passaggio improvviso, perchè magari la mattina necessitavano di aria calda per la sbrinatura dei vetri. Questo cambiamento improvviso è stata una delle cause dei primi guasti."

"In continuità con l'anno precedente (il nuovo contratto è stato firmato ad aprile) sul 90% abbiamo verificato da aprile collaudi con tecnici. Il fatto è che in quel periodo il collaudo viene eseguito in una condizione più vantaggiosa rispetto a quella di adesso. Non possiamo ricreare le condizioni estive ad aprile. Ci ritroviamo a collaudare un mezzo che non ha passato tot. minuti sotto al sole, e con la temperatura esterna è più bassa."

"Essendo impianti che coprono tutta la vettura, a volte capitano guasti per colpa delle sollecitazioni, che portano così al danneggiamento di qualche pezzo."

Calabrese (5S): "voi offrite lo stesso servizio di Roma Tpl, nello stesso territorio. Se vado a vedere i dati relativi ai guasti, ci dite che Atac ha un parco mezzi vecchio. Ma a noi ci risulta che il problema dell'aria condizionata riguarda anche le vetture nuove e più recenti. Non possi andare dal cittadino a dire che c'è un caldo eccessivo." 

 Atac: "Sicuramente l'età media del parco è alta, e non è una scusa, ma un dato di fatto. È vero che ci sono vetture nuove, ma bisogna dire che le abbiamo dovute far spingere di più rispetto alle altre vetture. Un bus in Atac fa mediamente 45/50mila km annuali, mentre alcuni recenti si sono spinti ai 75mila km. È questo è uno dei vari fattori. Ci sarà anche un aspetto legato alle sollecitazioni stradali o agli interventi manutentivi. Le ditte che si occupano di manutenzioni sono le stesse degli anni scorsi, quindi non è che ci sono stati particolari cambiamenti."

Calabrese (5s) : "non si può usare come scusa il caldo. Nel contratto di appalto, queste aziende che garanzie devono garantire ad Atac? Che sanzioni sono previste? 

Atac: "Il contratto è copia e incolla dell'anno scorso. Prevede che la ditta deve operare entro giugno le attività di manutenzione e ripristino. Se non ci riesce la sanzione è proporzionata alla quota di vetture non operative. Una penale quindi riguarda l'aspetto quantitativo. 

C'è anche una penale prestazionale legata all'affidabilità del lotto da luglio e per tutta l'estate. Se non raggiungono questa prestazione pagano una penale a seconda di quanto si discostano."
Calabrese (5S): "abbiamo appurato che esiste una percentuale di guasti. Avete dei dati per quanto riguarda i guasti aperti e quelli chiusi?"

Atac: "Quando un autista rileva un'anomalia chiama la centralina operativa e segnala il tutto. O aspetta il pronto intervento, oppure si avvia verso la rimessa. Quando arriva in rimessa, arriva in officina e le persone competenti valutano il guasto. Se il guasto non viene riscontrato come tale, il bus può essere rimesso in circolazione."

Calabrese (5S): "a me giungono dati di un numero alto di vetture che arrivano in officine. Circa 400/500.."

Atac: "Il servizio di pronto intervento è partito da aprile. Ci sono stati un paio di giorni di passaggio di consegne che hanno generato delle criticità. La nuova ditta quando ha iniziato si è dovuta organizzare coi materiali e il resto. Però non ci sono giunte segnalazioni di numeri discordanti rispetto agli anni passati. Hanno officine mobili sparse per il territorio. In ogni officina è presente una coppia."  

Calabrese (5S): "mi dicono che invece ultimamente ci sta solo un operatore."

Assessora Meleo: "Apprezzo il lavoro che compie Atac, considerando anche la vetusta età del parco mezzi. Mi sarei aspettata qualcosa di più. Il caldo può arrivare anche a maggio. So la situazione in cui lavorate, ma è chiaro che non possiamo affidarci alla variabile atmosferica. Mi sarei aspettata un piano più incisivo. È chiaro che in questo momento noi, voi e i cittadini stiamo tutti stringendo i denti. Mi aspetto che da qui a stretto giro possa cambiare qualcosa in maniera significativa."

Atac: "faremo lavorare i nostri tecnici anche nel fine settimana in modo da invertire il prima possibile questo trend negativo."

Dip. Mobilità: "Ci giungono segnalazioni di crisi anche sulla Linea C. Su 36 coinvogli controllati ne abbiamo trovati 5 senza aria condizionata funzionante."

Ci dicono che è iniziata una revisione degli impianti. È stato certificato che il problema non è nell'impianto della centralina che regola l'impianto su tutti i vagoni. Roma Metropolitane avrebbe già fatto delle penali.

Stéfano (5S): "mi focalizzo sull'aspetto di superficie rispetto all'aria condizionata. Da un lato non mi sento di gettare la croce su Atac, sempre pensando all'età del parco mezzi. Però da un altro lato vediamo che su linee dotate di mezzi più nuovi troviamo comunque dei disservizi. Uno sforzo che potrebbe fare l'azienda potrebbe essere il migliorare la gestione del quotidiano. Capisco che quando ci sta l'emergenza si cerca di trovare una soluzione, avendo la coperta corta. 

Con un parco così datato il margine è irrisorio. Fortunatamente stanno per arrivare nuovi bus grazie alla Consip."

Atac: "già ad adesso abbiamo indicato di distribuire le vetture usurate su più linee, piuttosto che concentrarle su poche. Quando la situazione è già critica, diventa complicato gestire il tutto con le emergenze. Daremo indicazione di prestare maggiore attenzione a questo aspetto."

"Ogni anno assistiamo ad una stagionalità dei guasti, legata alla macchina stessa. Se piove avrò guasti allo sbrinatore, mentre d'estate li avrò all'aria condizionata appunto."

Piccolo (PD): "per capire l'entità del problema, qual'è la percentuale sul parco mezzo che esce la mattina? Quella dei mezzi che non escono perchè già rotti? E quelli che si rompono durante il servizio?" 

Atac: "Fra le 50 e le 60 sono le vetture al giorno su cui operiamo per rimetterle in servizio. I guasti per aria condizionata sono in media sulle 200 segnalazioni, sulle vetture che facciamo uscire la mattina (poco più di mille)."

Piccolo (PD): "abbiamo diversi tipologie di guasti che tornano ciclicamente. Ma è il problema che incide più di tutti?" 

Atac: "La temperatura alta sicuramente sì. Il dente è il caldo. Causa tutti guasti legati al cambiamento della temperatura. E così si ha un tasso di guasto maggiore."

Piccolo (PD): "Purtroppo avrei preferito anche la presenza di Simioni. Da piano industriale sarebbero previste 200 vetture in più.." 

Atac: "Ci saranno 227 bus previsti da Consip. 60 sono presenti a Bologna e siamo in attesa della consegna, perchè ci sono delle pratiche burocratiche. Di questi 60, 10 sono a metano due porte, 20 sono a 10 m e due porte e i restanti sono diesel a 12 metri. Andranno a coprire alcune zone critiche come Acilia, Tor Pagnotta.."

Chiossi (5S) : "Oltre a questo controllo empirico, effettuate controlli anche prima dell'accensione del mezzo, per vedere la differenza di temperatura? 

R. S. M.: "Le vetture di Roma Tpl le intercettiamo al capolinea. Quelle di Atac prima che escano la mattina. I controlli vengono effettuati da personale di R.M.S. Vi assicuriamo che se diciamo che l'aria funziona, funzione e si percepisce. Abbiamo una modulistica nella quale inseriamo tutti i dati." 

Chiossi (5S): "Dico così perchè su un bus se ci sono due persone l'aria si avverte in un modo, se invece è pieno si avverte in maniera diversa."

Mennuni (FdI): "la commissione è stata puntuale e importante, anche vedendo i fatti recenti. Nel 12 giugno abbiamo avuto un'impennata dei guasti in maniera esponenziale. Dall'inizio del mese ad oggi c'è stato un aumento importante, toccando punte di 240/250 al giorno. 

Detto questo, abbiamo rilevato anche interruzioni di linee per questo problema dei guasti, derivanti e non dall'aria condizionata. 

Dobbiamo prendere atto di essere in una situazione veramente grave. C'è un'esigenza di incrementare il parco mezzi e penso a questi 60 bus attualmente fermi a Bologna. Non possiamo pensare che l'utenza si ritrovi con circa 700 bus fermi al giorno per i guasti e tolti e reinseriti nelle linee. La parte politica dovrebbe far capire che siamo di fronte ad un'emergenza, e chiediamo al Presidente di sollecitare la Giunta a far arrivare i bus di Bologna. Inoltre chiedo ad Atac di intensificare maggiormente le squadre di lavoro operative." 

Atac: "Adesso abbiamo una settantina di persone sul territorio. Io posso pure mettere più persone, però c'è poi il rischio che non ci sia lo spazio per ospitare più mezzi per ripararli."

Blog Odissea Quotidiana: "condivido che siamo in una situazione emergenziale, soprattutto pensando alle officine di Tor Sapienza, Magliana e Tor Pagnotta. A Tor Pagnotta e Acilia abbiamo registrato un calo clamoroso. Pensiamo alle linee che dovrebbero servire ad Ostia i percorsi balneari che vengono interrotti. Si dovrebbe sollecitare anche un avanzamento a Tor Pagnotta. Abbiamo 30 filobus fermi. 

Se avessimo bus con finestrini con dimensioni congrue invece che francobolli sarebbe ottimo. Per quanto riguarda Roma Tpl vorrei maggiori dati, perchè non è tutto rose e fiori."

Atac: "il presercizio di Tor Pagnotta partirà domani e durerà una settimana. Una volta terminato, il direttore del preesercizio manderà gli esiti all'Ustif e alla Regione."

Arriva una correzione da Atac. Le persone coinvolte nelle officine sono 40 e non 70.

"Per quanto riguarda le dimensioni dei finestrini, fino a vent'anni fa si producevano bus con finestroni grandi. La scelta poi è stata, per motivi di sicurezza, fra due tipologie ed è stata scelta quella attuale a scorrimento."

Mennuni (FdI): "noi dovremmo scrivere come commissione una lettera al Ministro Toninelli, facendola firmare anche all'Assessorato. Sarebbe ottimo arrivare ad ottenere maggiori investimenti e poter tornare a finestrini più larghi. Si parla di un problema di salute pubblica, perchè l'altro giorno mi sono vista svenire davanti un ragazzo su un bus."

Calabrese (5S): "io non mi sento soddisfatto per l'esito di questa commissione. Quanto fatto fino ad oggi non è abbastanza, vista la situazione in cui ci troviamo adesso. Richiederemo una nuova commissione per poter capire come intervenire."

Il sistema del trasporto pubblico locale romano non è nelle migliori condizioni. Atac ha promesso di intensificare le attività di manutenzione. E presto arriveranno 60 nuovi bus. Noi chiudiamo qui la diretta. 

Buona Roma a tutti/e!



#DirettamenteRoma è l’agenzia di stampa popolare su canale Telegram aperto in cui vengono trasmesse in diretta testuale le discussioni di commissioni capitoline, municipali e consigli cittadini.

È completamente accessibile all'indirizzo http://Telegram.me/direttamenteRoma e conta circa 300 iscritti.

A realizzare le dirette è Tommaso Caldarelli, giornalista romano, che costruisce il progetto con un piccolo team; le frasi che seguono sono riportate in presa diretta dalla discussione a cui ilgiornalista assiste di persona. Si tratta di un contenuto di natura giornalistica, espressione del diritto di cronaca di rango costituzionale. Qualsiasi eventuale precisazione, replica e aggiunta è possibile contattando il giornalista su Telegram (@tomcal) o per email (Tommaso.caldarelli@gmail.com)

Contenuto rilasciato in licenza Creative commons 4.0 attribuzione-non commerciale-non opere derivate. 



Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti