A Roma la Metro A è ancora una vergogna

A Roma la Metro A è ancora una vergogna


Diario Romano: Quando è stato approvato il concordato, il MoVimento 5 Stelle Roma ha pubblicizzato l’evento come se fosse riuscito finalmente a far passare gli autobus regolarmente. Il disastro della metropolitana di Roma è invece sotto gli occhi di tutti. Tranne che di quelli che dovrebbero amministrare i trasporti della città. I quali anche oggi fanno finta di niente



Ancora disagi sulla linea A della metropolitana di Roma. 

Stamattina (giovedì mattina n.d.r.) si è registrato un rallentamento del servizio sulla linea rossa a causa di un intervento tecnico presso la stazione San Giovanni. 

Successivamente, “a causa di verifiche tecniche agli impianti di traslazione”, è stata chiusa la stazione Barberini della stessa metropolitana.

Si starebbe intervenendo per un guasto alle scale mobili. Su Twitter l’account Infoatac consiglia agli utenti di usare le vicine stazioni di Termini e Spagna perché i treni non si fermano a Barberini pur transitandovi. 

Nei giorni scorsi ci sono stati altri disagi sulla stessa linea.

Roma, Metro A ancora a mezzo servizio

In più, giusto per far piovere sul bagnato, sulla riapertura della stazione Repubblica della metro A, chiusa dallo scorso ottobre per un incidente che aveva causato il ferimento di 24 persone tra cui molti tifosi russi nella Capitale per assistere al match di Champions League tra Cska Mosca e As Roma, “non possiamo fare previsioni di ripristino”, ha fatto sapere ATAC rispondendo su Twitter a un utente che chiedeva notizie sulla riapertura “visto che i 90 giorni sono passati”.

La stazione Barberini è stata riaperta al pubblico dopo circa un’ora e mezza, concluse le verifiche tecniche alle scale mobili. Ma intanto sui social già fioccano le lamentele degli utenti che si ‘sfogano’ proprio sotto il profilo twitter Infoatac che puntualmente informa i cittadini sull’andamento dei trasporti pubblici di ROMA e risponde alle loro domande.

“Non passa giorno senza un problema tecnico alla metro A di Roma che si ripercuote sui passeggeri. La situazione non è più sostenibile”, scrive Nick. “E siamo a due consecutive, Repubblica e Barberini”, gli fa eco un altro cittadino in riferimento alla fermata Repubblica chiusa da ottobre scorso dopo il ‘cedimento’ di una scala mobile che ha coinvolto diversi tifosi russi che erano nella Capitale.


Critiche e amara ironia anche dopo la notizia del rallentamento sulla linea in seguito all’intervento tecnico a San Giovanni: “Bene, stavamo in pensiero. Non potevamo trascorrere una giornata senza disservizi. Bravi!”, twitta Stefano.

E Luca aggiunge: “Cosa lo scrivete a fare? Ormai lo sappiamo che per un motivo o un altro la mattina andremo incontro ad un vostro disservizio”. Quando è stato approvato il concordato, il MoVimento 5 Stelle Roma ha pubblicizzato l’evento come se fosse riuscito finalmente a far passare gli autobus regolarmente.

Il disastro della metropolitana di Roma è invece sotto gli occhi di tutti. Tranne che di quelli che dovrebbero amministrare i trasporti della città. I quali anche oggi fanno finta di niente.

Da Diario Romano


Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
Non c'è da meravigliarsi di questa situazione, dopo anni di incuria. Comunque adesso i finanziamenti per risistemare impianti fissi e materiale rotabile ci sono, con grande entusiasmo del primo cittadino: se vengono usati bene, qualcosa dovrebbe via via migliorare, ma ci vorrà tempo (e volontà).