Metro Castro Pretorio, Atac: “Entro giugno la fine dei lavori”


Si avvicina la riapertura della fermata della linea B della metropolitana Castro Pretorio. L’Atac, infatti, ha annunciato che entro fine giugno saranno conclusi i lavori, “iniziati l’autunno scorso allo scopo di sostituire gli impianti di traslazione giunti a fine vita tecnica, dopo 30 anni di utilizzo” fa sapere l’azienda




Sono, infatti, in via di completamento le opere civili per adeguare l’infrastruttura alle normative. Sulla riapertura non ci sono ancora tempi certi, sarà, infatti, necessario attendere la fine dei collaudi che dovranno essere svolti, una volta chiuso il cantiere, dagli enti ministeriali.

“I mesi trascorsi dall’inizio dei lavori – spiega Atac – sono serviti non soltanto a rimuovere i vecchi impianti e a consentire la costruzione e l’installazione di quelli nuovi, ma anche a svolgere importanti opere civili che consegneranno ai passeggeri una stazione adeguata alle normative, quindi più sicura e maggiormente fruibile”.

Per approfondire: La Commissione Mobilità sulla situazione delle scale mobili

Sono stati effettuati, nel dettaglio, “estesi interventi all’infrastruttura che consentiranno in futuro di evitare la presenza delle numerose infiltrazioni che negli anni hanno interessato gli impianti, con danno per la loro funzione”.

All’interno della fermata è stata riscontrata anche la presenza di “elementi in amianto” che sono stati sostituiti da materiali in acciaio. Sono stati, inoltre, adeguati gli spazi per consentire procedure di evacuazione coerenti con le nuove normative anti-incendio.

La metropolitana è chiusa dal 5 ottobre, Atac fa sapere che comunicherà la data di riapertura non appena sarà disponibile.

da romah24





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format