Cotral, tornano ad aumentare i km?

Uno dei settori più destabilizzati dal Covid-19 è indubbiamente quello del trasporto pubblico, di linea e non. Parliamo delle misure che si stanno prendendo per settembre.




A causa delle norme di distanziamento necessarie per impedire il contagio, nel corso di questi mesi sono state applicate misure più o meno restrittive sulla capienza di treni e autobus, ma il vero banco di prova sarà settembre, con la riapertura delle scuole.

Sul fronte laziale, mentre per il TPL urbano di Roma si torna a parlare del coinvolgimento di vettori privati per aumentare l'offerta, in casa Cotral si sta ragionando su un aumento di percorrenza chilometrica pari a 5 milioni annui.

A tal fine la Regione Lazio dovrebbe stanziare una cifra attorno ai 10 milioni di euro. Così facendo si arriverebbe, per l'azienda regionale, ad una produzione annua superiore agli 80 milioni di chilometri.

Tuttavia, se le vetture per potenziare le corse non mancheranno, lo stesso non si può dire degli autisti, considerando anche il recente annullamento del bando di assunzione a causa della false attestazioni di conoscenza della lingua inglese.

Staremo a vedere.


Autore: @Franz6081, per Odissea Quotidiana. Studente Romano appassionato - tra le altre cose - di trasporti e mobilità. Per informazioni o segnalazioni, puoi scrivere a franz@odisseaquotidiana.com 





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format