Subscribe Us

Atac, si dimette il presidente Simioni

Atac, si dimette il presidente Simioni

Paolo Simioni si dimette e passa ad Enac,l suo posto si fa il nome del liquidatore di Roma Metropolitane. Chiunque sarà, avrà l'arduo compito di portare avanti il concordato, messa a rischio dai mancati incassi nel periodo del lockdown





Paolo Simioni ha rassegnato le dimissioni da presidente di Atac. Nominato nuovo amministratore delegato di Enav, controllata del ministero dell'Economia che gestisce il traffico aereo civile in Italia, ha lasciato la partecipata di via Prenestina, come in realtà si paventava da tempo.

Al suo posto indiscrezioni danno in pole come sostituto il dottore commercialista, già liquidatore di Roma Metropolitane, Giovanni Mottura. 

Aspettando l'ufficialità, una cosa sembra certa: la sostituzione è attesa in tempi rapidi, perché il quadro contabile dell'azienda del trasporto pubblico romano ha risentito, e ancora risente, degli effetti del lockdown. 

Le mancate entrate della bigliettazione, nei mesi in cui i romani erano costretti a casa, rischiano di pesare sulla procedura di concordato preventivo in corso per evitare il fallimento della partecipata. 

E pagare i creditori. 

Non un'eredità facile insomma, con un'azienda che non può permettersi di restare a lungo senza guida. 





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format

Posta un commento

0 Commenti