Sciopero Roma Tpl: Le motivazioni


E' in corso lo sciopero di 24 ore indetto dal Sindacato USB e riguardante Roma Tpl. Ora è il momento del disagio, ma vale la pena ricordare i motivi che hanno portato a questo sciopero. Ognuno si faccia la sua opinione, ma a volte gli scioperi non sono fatti solo da chi non ha voglia di lavorare.



Il 16 settembre i lavoratori del TPL Privato scioperano per ricordare alle istituzioni che nella città di Roma esistono aziende PRIVATE che effettuano un servizio di trasporto pubblico non garantendo all’utenza affidabilità, sicurezza e qualità, cercando di sopperire le loro mancanze con intimidazioni e arroganza e nei confronti dei lavoratori, a testimonianza di come l’affidamento del servizio pubblico alle aziende private abbia soltanto peggiorato le condizioni dei lavoratori e dell’utenza.

I lavoratori continuano a subire ritardi nel pagamento degli stipendi, mancati versamenti nei fondi pensioni, continue pressioni anche per avere un solo giorno di permesso. 

In assenza delle condizioni di sicurezza previste dal codice stradale, verificate dal conducente prima della partenza di qualsiasi vettura, il datore di lavoro di tutta risposta procede nei confronti dei lavoratori con contestazioni disciplinari.

Le inadempienze contrattuali del Consorzio Roma Tpl non dovrebbero essere più tollerate da Roma Capitale che ne è responsabile in solido: la sicurezza degli utenti e la dignità dei lavoratori non possono essere un argomento di serie "B", inchiodare le aziende alle loro responsabilità è un preciso dovere dell'amministrazione capitolina, verso il quale non può continuare a sottrarsi.

In assenza di tutto questo, a noi non resta altro che continuare a scioperare.

Comunicato Sindacato USB

In pratica, come ben riassume Mercurio Viaggiatore, questo sciopero è dovuto principalmente a:

Le motivazioni dello sciopero di oggi dei bus gestiti da Roma TPL:

  • ritardo nel pagamento degli stipendi;
  • qualità del servizio;
  • continue inadempienze contrattuali.
Soprattutto su quest'ultimo punto il Comune di Roma qualche responsabilità ce l'ha, dato che il bando per l'affidamento del trasporto pubblico - stoppato dal TAR a marzo - è ancora fermo ed in quanto a controlli...






Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti