Ve la siete bevuta? Adesso potete riciclarla!

Ve la siete bevuta? Adesso potete riciclarla!


Da dove nasce l’iniziativa “+ricicli +viaggi”? È davvero la “prima del suo genere in Italia”? Vediamo come funziona e qualche esperienza in altre città. Quale vi sembra l’iniziativa migliore?



L’iniziativa a Roma funziona così: si ottiene un bonus di 5 centesimi  per ciascuna bottiglia di plastica (di qualsiasi formato) inserita in una delle macchinette compattatrici presenti nelle stazioni di Cipro MetroA, Piramide MetroB o San Giovanni MetroC. 

Per il monitoraggio delle macchinette abbiamo creato un canale Telegram di utenti @piuriciclipiuviaggi 

Il bonus consiste in un credito virtuale caricato su un’app (MyCicero o TabNet) che può essere adoperato per comprare un biglietto (30 bottiglie) o un abbonamento mensile (700 bottiglie) del trasporto pubblico ATAC.

Alla base dell’iniziativa c’è Co.Ri.PET (Consorzio per il Riciclo del PET), un consorzio di privati senza fini di lucro, riconosciuto con D.M. del 24/04/2018, che si occupa solo ed esclusivamente di bottiglie in PET per uso alimentare. 

Il consorzio riunisce alla pari riciclatori e produttori di bottiglie per acqua minerale.


Coripet pagherà ai Comuni un corrispettivo di circa 305 €/tonnellata di PET (più alto rispetto a quanto pagato dall’attuale monopolista Corepla). 

Non solo, attualmente solo una percentuale di circa il 50% delle bottiglie in PET viene riciclata, mentre il restante 50% finisce nell’indifferenziata, diventando un costo per lo smaltimento. 

Coripet si prefigge l’obiettivo di portare il recupero all’80%, consentendo così ai Comuni di risparmiare, grazie alla minore quantità di PET che finisce nell’indifferenziata. 

Coripet opera una raccolta selettiva del PET (solo bottiglie di PET per liquidi  alimentari), per destinarlo alla produzione di nuove bottiglie in R-PET (fino al 50% della composizione). 

Ai cittadini che contribuiscono alla raccolta viene riconosciuto un vantaggio, per stimolare la partecipazione attiva.

Il progetto prevede la distribuzione di 2.700 eco-compattatori nell’arco di 5 anni, previo l’indispensabile accordo con i Comuni e l’attuale consorzio Corepla.

Il primo Comune a partire è stato Lampedusa il 19 Luglio: ai cittadini è stata data una tessera personale su cui si accumulano punti, che danno diritto ad uno sconto sulla tariffa rifiuti.


A seguire pochi giorni dopo, c’è stata Roma con l’iniziativa “+ricicli + viaggi”


Il Comune successivo è stato quello di Barano d’Ischia, dove si è optato per un’iniziativa più classica, che dovrebbe essere poi quella che andrà per la maggiore: per ogni bottiglia viene riconosciuto un bonus di 1,5 centesimi da usare sotto forma di buoni spesa in una catena di Supermercati


Quale delle 3 vi sembra l’iniziativa migliore?



Di Mercurio Viaggiatore uno che mal sopporta la falsa manipolazione dei dati, per cui li analizza e li presenta in modo semplice e chiaro, spesso mostrando che il re è nudo. Per informazioni o segnalazioni mercurio@odisseaquotidiana.com

Leggi tutti i post di Mercurio Viaggiatore


Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti