Atac, ricavi da titoli in crescita del 2,9% nel primo semestre 2019


Aumentano i ricavi dalla vendita dei titoli di viaggio per Atac, l’agenzia della mobilità capitolina. A giugno incassi in aumento del 3,8% rispetto all’anno precedente, superati i 23,7 milioni di euro



Atac, ricavi da titoli in crescita del 2,9% nel primo semestre 2019 rispetto al 2018. Superati i 140 milioni 

A giugno incassi in aumento del 3,8% rispetto a giugno 2019. Bene turistici (+9%), annuali (+8,7%) e Bit (+5,9%)

I dati di vendita molto positivi del giugno scorso hanno consentito ad Atac di chiudere il primo semestre 2019 con ricavi da titoli di viaggio in aumento del 2,9% rispetto allo stesso periodo del 2018. In totale, nei sei mesi considerati, l'azienda ha incassato oltre 140 milioni di euro, in linea con le previsioni di budget. 

Al risultato hanno contribuito le vendite di abbonamenti annuali, in aumento del 6,7%, che mostrano una crescente fidelizzazione della clientela Atac, e dei bit (+1,4%).

I dati di giugno 2019. A giugno 2019 i ricavi da titoli di viaggio hanno superato i 23,7 milioni di euro, in crescita del 3,8% rispetto a giugno 2018. 

Si segnalano l'ottimo andamento dei titoli turistici, cresciuti del 9% rispetto a giugno 2018, quello degli abbonamenti annuali (+8,7%) e dei Bit (+5,9%).

Da Sito Atac


Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
Ma perchè, invece di continuare a sparare dati più o meno a casaccio, non combattono seriamente fenomeni come lo scavalcamento dei tornelli nelle stazioni? Perchè sulle linee a scarsa domanda di trasporto non fanno come finalmente si è decisa a fare la COTRAL, ossia salita solo anteriormente e conducente che controlla che tutti convalidino il loro titolo di viaggio? Perchè, dopo le 18,30 circa, i verificatori sembrano scomparire nel nulla? Vorrei tanto che spiegassero tutto questo ai cittadini.