#IlPungolo – #DenunciaCalabrese

#IlPungolo – #DenunciaCalabrese


Anche quando uno prova a fare mediazione, ecco che è necessario tornare a pungolare; stavolta tocca al neopresidente della commissione mobilità Pietro Calabrese, che, a seguito dell’incendio del minibus in via Sistina, ha provveduto a insabbiare le fiamme e la notizia bollandole come una fake news.



Secondo Calabrese: “nella realtà, si è trattato di un “principio di incendio”, così come Atac ieri ha riferito fin da subito, un dettaglio specificato in alcuni articoli, ma come al solito NON nei titoloni, in modo che il tam tam mediatico sia solo “sull’ennesimo flambé”?”

Non è mancata una inquietante arringa finale: “Ora però, la domanda è anche un’altra, e non riguarda tanto il fatto che stiamo parlando di uno dei minibus completamente rinnovati dopo anni di abbandono, quanto il fatto che è accaduto proprio il giorno esatto in cui sono arrivati i primi bus nuovi della nostra amministrazione.

Una perfetta coincidenza. Ci aggiungi il falso a corredo, e il gioco è fatto, tutti a parlare dei bus che continuano a bruciare, però gli incendi sono già la metà rispetto alla stessa flotta e stesso periodo degli anni passati. L’azienda migliora mese dopo mese, ma si deve sapere l'esatto contrario.”

Ecco, mentre commenti del genere è “““passabile””” che li facciano i grillini di ferro (anche se è impossibile nascondere la tristezza nel constatare il degrado culturale nel nostro Paese), certamente non è accettabile che esternazioni del genere provengano dalle persone delle Istituzioni, da chi rappresenta Roma in Italia e nel mondo.

Poiché Calabrese è certo di quel che dice allora è in dovere, in quanto cittadino e uomo delle istituzioni, di presentare in prima persona una denuncia presso la Procura della Repubblica.

Se la denuncia non dovesse pervenire entro un tempo ragionevole, probabilmente il post del Presidente sarà stata l’ennesima sparata nell’aria per alimentare la narrazione vittimistica alla quale gli eletti del Movimento 5 Stelle spesso ricorrono. Un’ipotesi costruita ad arte, non sostenuta da alcuna evidenza, fatta esclusivamente per acchiappare qualche voto in più.


Se volete approfondire le cause del principio di incendio sul 119, vi rimandiamo all’articolo specifico di #MetroForDummies






Di Carlo - TreninoBlu è dottore in Ingegneria Civile, un cittadino di Roma appassionato di trasporto pubblico che mal sopporta l'inefficienza e la mancanza di idee per la mobilità. Per informazioni o segnalazioni carloandrea.tortorelli@odisseaquotidiana.com



Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti