Il Pungolo - #FuniVIA


Il Comitato MetroXRoma ha diffuso recentemente la notizia della pubblicazione dei rendering della famigerata funivia Casalotti-Battistini, inserita da tempo nel quadro delle invarianti del PUMS di Roma



Il progetto prevede una cabinovia semplice (non dissimile dalle ovovie sciistiche) lunga 3,85 km con 7 stazioni e ben 17 minuti come tempo di percorrenza. 

Per capire quanto sia inefficiente questa linea, che dovrebbe costarci oltre 100 milioni di euro, il comitato MetroxRoma ricorda che nello stesso tempo la metropolitana collega Battistini alla stazione Termini.

Potremmo parlare (e abbiamo già parlato) lungamente di quanto la scelta del sistema a fune sia dettato dal capriccio politico e non dalla tecnica dei trasporti, dalle esigenze dei cittadini.  

In breve la funivia Casalotti-Battistini e il minimetrò Jonio-Bufalotta rappresentano un vero e proprio buco nero di questo PUMS.

Per approfondire: Funivia Battistini-Casalotti: il rendering e le informazioni dettagliate sul progetto

Ciò che tuttavia stupisce è che, ad appena un giorno di distanza dalla pubblicazione di MetroXRoma, sia stata fatta piazza pulita del sito di Roma Metropolitane. Funivie, filobus, metropolitane: tutti i progetti sono stati rimossi.

Possiamo dire, con buon grado di confidenza, che l’ordine di eliminazione sia partito dalla politica del movimento “trasparente e partecipato” a seguito delle obiezioni sollevate dall’ottimo comitato.


D’altra parte i dati parlano chiaro: questa funivia, citando il buon Fantozzi, è una cagata pazzesca.





Di Carlo - TreninoBlu è un ragazzo, uno studente, un cittadino di Roma appassionato di trasporto pubblico che mal sopporta l'inefficienza e la mancanza di idee per la mobilità. Per informazioni o segnalazioni carloandrea.tortorelli@odisseaquotidiana.com



Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News







Commenti

Anonimo ha detto…
L’idea della funivia non piace molto neanche a me, però le domande che mi faccio e che faccio anche a voi sono le seguenti: quanti soldi servono per prolungare la metro? Noi cittadini nella situazione attuale ce lo possiamo permettere?
Anonimo ha detto…
Il discorso è che è inutile spendere soldi per un mezzo di trasporto che, per quanto valido, è inadatto a quella zona e per certe domande di trasporto. Anche un cretino capirebbe che è necessario, su quelle direttrice, prolungare la metro A, trasformandola altresì a guida automatica per incrementare le frequenze. I soldi non ci sono? Allora lasciassero perdere tutto: è meglio che non si fa nulla piuttosto che si facciano opere, in questo caso, inutili.