Header Ads

Lo sciopero Atac paralizza Roma

Lo sciopero Atac paralizza Roma


“Si aggirano intorno al 70% le adesioni nel trasporto di superficie allo sciopero di 4 ore indetto dall’Unione Sindacale di Base per la sicurezza del trasporto pubblico, sicurezza che riguarda tanto i lavoratori quanto i cittadini.



Con arroganza l’assessore Linda Meleo aveva bollato alla vigilia la nostra mobilitazione come ‘poco significativa e pretestuosa’, nonché indetta da una ‘sigla sindacale minore’.

Le parole precise usate dall'Assessore mercoledì, il giorno in cui la metro di Roma per l'ennesimo disservizio si era fermata, erano state :"una decisione di due sigle sindacali minori che ci appare poco giustificata nelle circostanze attuali"

E continuava:
Sul tema sicurezza è stato aperto un tavolo di confronto specifico in assessorato con tutte le parti sociali rappresentative del mondo dei trasporti e a breve ne sarà istituito uno anche a livello aziendale. Vogliamo inoltre sottolineare che è stato sottoscritto un protocollo di intesa con la Polizia Locale che sta mettendo a disposizione i suoi agenti a tutela del personale Atac e Roma Tpl per garantire maggior sicurezza anche agli utenti del trasporto pubblico
La migliore risposta è arrivata perlappunto dai lavoratori, che hanno aderito in massa allo sciopero”.


Lo dice in una nota l’Unione Sindacale di Base TPL Roma.

“È stata costretta ad ammetterlo la stessa Atac, che parla di adesione al 23,1%, calcolata sul totale del personale dipendente.

Difficile minimizzare, se i mezzi di superficie sono quasi tutti fermi, se le linee A e C della metropolitana sono chiuse – e la B va avanti a servizio ridotto – se la Roma-Lido ha dovuto chiudere i battenti.

I dipendenti e gli utenti Atac hanno bisogno di sicurezza e pretendono che sia garantita dall’azienda e dall’amministrazione comunale”, conclude l’Usb TPL Roma

Da AskaNews e Pagina Facebook Linda Meleo





Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Nessun commento:

Powered by Blogger.