Quanto costa il trasporto pubblico a Roma?


Non fatevi ingannare dalla propaganda! Col privato il biglietto costerà 5€! Non fatevi ingannare dalla propaganda. Il vostro biglietto costa già 5€, anzi, di più! Quello che pagate è solo una piccola parte (~30%), il resto viene coperto dalle tasse.



di Mercurio Viaggiatore

Roma TPL scarl (il privato), che gestisce 103 linee bus periferiche a Roma, è pagato 100% dal Comune. Paradossalmente quindi il privato non costa nulla agli utenti (0€ da biglietti). A rigor di logica, questi bus dovrebbero essere “gratis” per i romani, perché già pagati con i soldi dei contributi. Nel 2014 (ultimo dato disponibile) Roma TPL ha incassato dal Comune 113,8 Milioni di Euro.

ATAC, che gestisce il resto della rete, è pagata al 65% da contratto, e nello stesso anno ha incassato 445,4 Milioni€ dal Comune e 91,9 Milioni€ dalla Regione, per un totale di 537,3 Milioni di €.
ATAC ha inoltre incassato da biglietti / abbonamenti 270,1 Milioni€.

Totale 113,8 + 537,3 + 270,1 = 921,2 Milioni€, di cui solo 270,1 (=29,3%) coperti da biglietti

Facendo una proporzione con le tariffe attuali, scopriamo così che, se tutto il servizio di trasporto pubblico a Roma fosse a carico dei soli utenti paganti, il biglietto costerebbe 5,12 €, e l’abbonamento annuale 852,65 €.

Di fatto è quello che già paghiamo, solo che una considerevole parte grava su tutta la collettività sotto forma di tasse. In pratica, IL PREZZO del biglietto LO DECIDE IL COMUNE e la REGIONE, in base alla percentuale% dei costi che decidono di coprire con il contratto. Se costerà di più sarà solo per scelta politica. 

Non fatevi ingannare dalla propaganda.

Commenti

luciano di domenico ha detto…
Ma se si eliminasse l'evasione si è mai calcolato quanto si incasserebbe di più e se si quantificasse la storia della falsificazione dei biglietti con la complicità interna all'azienda? Forse il biglietto al privato costerebbe anche meno di 5 euro! Parliamone.