Header Ads

Quanto costa il trasporto pubblico a Roma?


Non fatevi ingannare dalla propaganda! Col privato il biglietto costerà 5€! Non fatevi ingannare dalla propaganda. Il vostro biglietto costa già 5€, anzi, di più! Quello che pagate è solo una piccola parte (~30%), il resto viene coperto dalle tasse.



di Mercurio Viaggiatore

Roma TPL scarl (il privato), che gestisce 103 linee bus periferiche a Roma, è pagato 100% dal Comune. Paradossalmente quindi il privato non costa nulla agli utenti (0€ da biglietti). A rigor di logica, questi bus dovrebbero essere “gratis” per i romani, perché già pagati con i soldi dei contributi. Nel 2014 (ultimo dato disponibile) Roma TPL ha incassato dal Comune 113,8 Milioni di Euro.

ATAC, che gestisce il resto della rete, è pagata al 65% da contratto, e nello stesso anno ha incassato 445,4 Milioni€ dal Comune e 91,9 Milioni€ dalla Regione, per un totale di 537,3 Milioni di €.
ATAC ha inoltre incassato da biglietti / abbonamenti 270,1 Milioni€.

Totale 113,8 + 537,3 + 270,1 = 921,2 Milioni€, di cui solo 270,1 (=29,3%) coperti da biglietti

Facendo una proporzione con le tariffe attuali, scopriamo così che, se tutto il servizio di trasporto pubblico a Roma fosse a carico dei soli utenti paganti, il biglietto costerebbe 5,12 €, e l’abbonamento annuale 852,65 €.

Di fatto è quello che già paghiamo, solo che una considerevole parte grava su tutta la collettività sotto forma di tasse. In pratica, IL PREZZO del biglietto LO DECIDE IL COMUNE e la REGIONE, in base alla percentuale% dei costi che decidono di coprire con il contratto. Se costerà di più sarà solo per scelta politica. 

Non fatevi ingannare dalla propaganda.

1 commento:

Unknown ha detto...

Ma se si eliminasse l'evasione si è mai calcolato quanto si incasserebbe di più e se si quantificasse la storia della falsificazione dei biglietti con la complicità interna all'azienda? Forse il biglietto al privato costerebbe anche meno di 5 euro! Parliamone.

Powered by Blogger.