#AutobusDiRoma - Indicar Vehixel; i furgoni-bus di RomaTpl!



#AutobusDiRoma - Ventesima puntata; gli Indicar Vehixel furono acquistati, in sostituzione dei 20 Iveco Urbanway mai ritirati, per gestire le linee a basso carico o dove i bus standard sono inadatti a causa delle caratteristiche del tracciato.

Gli Iveco Daily 70C Indicar-Vehixel Cytios 4 RLF (9968-9997) sono stati acquistati nel 2016 in sostituzione dei 20 Iveco Urbanway mai ritirati, dei quali abbiamo parlato nella diciannovesima puntata della rubrica #AutobusDiRoma.

Vennero acquistati appena Atac cedette, un paio di anni fa, molte linee periferiche che dovevano essere gestite con bus corti proprio al consorzio privato RomaTpl.

Essendo lunghi solo 7,8 metri, infatti, riescono a transitare anche lungo le strade più strette ed i percorsi più tortuosi. Sono mezzi unici nel loro genere, realizzati direttamente su richiesta del consorzio RomaTpl.



Sono bus prodotti sul telaio dell’Iveco Daily e allestiti/carrozzati dalla Indicar-Vehixel. Alimentati con un motore diesel Euro6 e dotati di 2 porte, possono trasportare fino a 39 persone. Inoltre può anche salire a bordo un diversamente abile, grazie alla presenza di una pedana manuale in corrispondenza della porta posteriore.

Risulta pertanto un mezzo parzialmente a pianale ribassato, essendo un minibus derivato da un furgone con 3 scalini in corrispondenza della porta anteriore.

Sono in totale 30 minibus, tutti in servizio, assegnati sia alla rimessa di Costi che a quella di Maglianella. Ѐ dunque possibile incontrarli sulla maggior parte delle linee periferiche gestite con bus corti. 

Solamente la vettura 9985 non si trova a Roma; effettua servizio a Terracina, dove una delle società consorziate (Cotri) ha in appalto il servizio di TPL. Sono dotati della classica livrea di RomaTpl, grigia con fascia color rosso amaranto sotto i finestrini.



Sono tuttavia mezzi che ben si adattano a percorsi con grandi dislivelli, tortuosi ed impervi grazie ad un’ottima sterzata e ad una buona ripresa, caratteristica dei furgoni-bus. 

Il tallone di Achille di questi mezzi sono senza dubbio le sospensioni, troppo rigide, ed il lungo tempo che serve per aprire e chiudere le porte. Infatti, i Cytios sono dotati di uno schermo touch-screen dal quale è possibile, tra le altre cose, aprire e chiudere le porte.

Inoltre risulta molto fastidioso, soprattutto per coloro che guidano questi mezzi per più di 6 ore e mezza al giorno, il suono che viene emesso nella fase di apertura/chiusura porte.


Autore: @TplRoma, per Odissea Quotidiana#AutobusDiRoma è una rubrica che serve a spiegare su quali autobus saliamo ogni giorno!



Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News


Commenti