#AutobusDiRoma - I tedeschi blu di Atac


#AutobusDiRoma - I tedeschi blu di Atac

#AutobusDiRoma - Quinta puntata: lo sapevate che Atac possiede degli autobus in livrea blu? Però queste vetture sono un po' scomode, vediamo perchè!



I Mercedes Citato O530N immatricolati dal 6001 al 6183 sono bus in allestimento interurbano made in Germany. 

Prodotti tra gli anni 2001 e il 2003 dall'azienda tedesca Mercedes Evobus, sono mezzi alimentati a diesel con un motore Euro 3. 

Questi mezzi hanno percorso tra gli 800mila e il milione di chilometri. Dati 2016.


Sono bus a due porte, lunghi 12 metri che viaggiano sulle linee delle rimesse Acilia e Magliana. 

Inizialmente erano 183 vetture, però a causa di molti guasti che hanno impossibilitato le vetture a svolgere il servizio e a causa di una quindicina di bus andati flambè, le vetture in circolazione sono circa 150. 



Questi bus sono gli unici ad avere una livrea blu ministeriale. Il posto disabili è stato montato solo su alcune vetture. 

Nel 2002 Atac ha ceduto a Sita-ATI le vetture 6081 e 6082. 

La vettura 6081 è ancora circolante ed è stata riverniciata in livrea grigia con una fascia amaranto sotto i finestrini.

La vettura 6081 di RomaTpl, l'unica in livrea
grigia con fascia amaranto

Questi bus sono caratterizzati da molti posti a sedere e corridoi molto stretti, un allestimento tipico dei bus extraurbani. 

Proprio per questo è preferibile inserire queste vetture in linee a basso carico e con fermate distanziate. 

Queste vetture sarebbero perfette per effettuare il servizio integrativo della parte extraurbana della ferrovia Roma-CivitaCastellana-Viterbo.



Autore Tpl Roma, per Odissea Quotidiana#AutobusDiRoma è una rubrica che serve a spiegare su quali autobus saliamo ogni giorno!

Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
Queste vetture interurbane (oggi classe 2 o 3) credo siano state originariamente previste per il COTRAL, che però poi non le volle più in forza, per vari motivi. Così passarono all'ATAC, che però, come dice giustamente lo stesso articolo, potrebbe sicuramente utilizzarle in modo più appropriato, invece di impiegarle su linee e percorsi a tutti gli effetti urbani ed utilizzare le sorelle suburbane per percorsi interurbani (vedasi appunto navette Montebello-Viterbo). I criteri di assegnazione delle vetture nelle rimesse talvolta mi sembrano fatti del tutto a casaccio, senza criteri.
Tpl Roma ha detto…
Si, erano originariamente previste per Cotral!
Anonimo ha detto…
Una precisazione: gli autobus interurbani (D.M. 1977) oggi sono quelli di classe 2 (D.M. 2003).
Anonimo ha detto…
Su questi autobus vale lo stesso discorso fatto per i treni attualmente utilizzati sulla Roma-Lido: pur essendo validi, non hanno caratteristiche idonee per un certo tipo di servizio. Nel caso specifico, infatti, pur essendo interurbani vengono utilizzati su linee a tutti gli effetti urbane. Che senso ha, infatti, utilizzarli sullo 06 o 065 e linee simili, quando potrebbero (e dovrebbero) benissimo essere utilizzati, ad esempio, sulla linea autobus integrativa della Roma-Nord Montebello-Viterbo, sulla quale invece vengono utilizzati i bus Citaro della serie 8101-8200, anch'essi poco adatti, essendo suburbani anzichè interurbani...ma ormai, qui a Roma, i criteri di assegnazione delle vetture sembrano non esserci praticamente più...