Movète Roma Pillola, numero 1, la Metro C


Il progetto della metro C ha problemi che vengono da lontano. Pensate, l’ultimo finanziamento risale al 2013 per la tratta T3 San Giovanni – Fori Imperiali, e da allora nessun sindaco si è preoccupato del futuro della linea





L’appalto già aggiudicato tuttavia riguarda anche la successiva tratta T2 Fori-Clodio, col passaggio sotto corso Vittorio e il nodo di Ottaviano.

Nell’ottobre del 2019 le talpe sono andate tanto così dall’essere abbandonate sotto i Fori Imperiali e solo l’intervento diretto del Ministero dei Trasporti ne è stato scongiurato il tombamento. Anche se per approvare il finanziamento in Assemblea Capitolina il Campidoglio ha impiegato ben 7 mesi.

La pillola Video dal nostro Canale Youtube



Quindi, sebbene la Raggi abbia formalmente salvato l’opera e ne stia parlando apertamente, guarda caso proprio in campagna elettorale, non si può dire che la sua amministrazione sia stata particolarmente brillante.

Con Movéte Roma chiediamo ai candidati sindaci un impegno specifico sulla metro C: completare la tratta fondamentale già appaltata attraverso una nuova struttura gestionale che sia indipendente dalla politica locale. Parliamo di un’opera troppo importante, che cambierà la vita dei romani di oggi e del domani.

Questa metropolitana s’ha da fare, ora e subito! Candidati, movète Roma.





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format