Progetti di mobilità per Roma: la metro B1 fino a Porta di Roma


Ci troviamo nell’estremità nord di Roma, al Tufello, da dove potrebbe partire un intervento interessante per offrire all’area che porta al GRA una nuova infrastruttura




Prosegue il viaggio di Radiocolonna attraverso le idee dei blogger sul trasporto pubblico capitolino del futuro. 

Questa volta ci spostiamo nell’estremità nord di Roma, al Tufello, da dove potrebbe partire un intervento interessante per offrire all’area che porta al GRA una nuova infrastruttura. 

La presentazione di #MoveteRoma
dal nostro canale Youtube


A proporla sono stati i blogger di Odissea Quotidiana nell’ambito delle proposte per le comunali romane del 2021.

Si tratta del prolungamento periferico della linea B1 da Jonio-Porta di Roma, per uno sviluppo di 4,5 km e 4 stazioni: Vimercati, Serpentara, Porta di Roma, GRA/A1.

A Radiocolonna, TPL Roma, spiega nel dettaglio le caratteristiche del progetto.

#MoveteRoma - Tutta la documentazione

Riteniamo ormai sempre più indispensabile servire con un’infrastruttura su ferro, come previsto anche dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, l’area del III municipio a nord dell’attuale capolinea Jonio della Metro B1.

Il tracciato ipotizzato dai tecnici del Comune a nostro avviso va quasi a sovrapporsi alla FL1, la ferrovia regionale per Fiumicino, non serve il centro commerciale di Porta di Roma, con 18 milioni di visitatori annui, ed i quartieri più densamente popolati della zona.

Quello ipotizzato durante la giunta Alemanno, che segue l’asse di Vigne Nuove, invece si inserisce in aree con minore densità abitativa un altro importante fattore è il capolinea da realizzare nei pressi dello svincolo tra autostrada A1 e Grande raccordo anulare, che permette di dare un’importante alternativa all’automobile per entrare all’interno della città”.

Quindi, in conclusione, i punti di forza consisterebbero nel servire le aree densamente abitate del municipio e il centro commerciale porta di Roma nonché raggiungere lo svincolo dell’autostrada A1 (come nella proposta Pums), senza però rischiare di “avvicinarsi” troppo alla FL1.

da Radio Colonna





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format