La presentazione dei nuovi bus a Ostia


Questa mattina sono stati presentati ad Ostia i nuovi bus modello Citymood, appartenenti alla fornitura da 328 mezzi in consegna entro la fine del 2020



Come necessaria premessa bisogna dire che salutiamo l'arrivo di queste nuove vetture - tutte le 328 - con molto favore, sono una benedizione per Roma ed allo stesso modo tutti i romani dovrebbero esserne falici, senza distinzione di "fede" politica.

Ho letto molti post di tifosi in queste ore, roba del tipo: "Salvini li avrebbe comprati?", oppure "Ora lamentatevi anche di questi", fino agli evergreen "Questi non li ha comprati Buzzi & Co.". 

E dall'altra parte uguale, solo a specchio.

La verità è che i mezzi pubblici li può usare anche chi non ha votato, o non voterà, il Sindaco Raggi, e che questi bus sono di Roma e di chi li usa.

Detto ciò, ci sentiamo liberi di criticare il Circo messo in piedi per la presentazione delle vetture, sono opinioni e possiamo discuterne quanto e come vorrete, la nostra è questa ed è circostanziata.

Le 14 vetture presentate sono già in circolazione da qualche settimana e questa mattina sono state tolte dal servizio ordinario per essere esposte sul lungomare ostiense, all'altezza del Pontile, arrecando non pochi problemi alla gestione del servizio.

La sola vettura 2690 ci risulta in regolare servizio da questa mattina sulle linee della rimessa di Acilia, in base ai dati aggiornati alle ore 11:00.

I turni lasciati scoperti da questa assurda presentazione, l'ennesima fatta con bus già circolanti da tempo e tolti dal servizio per svariate ore, sono stati coperti con bus delle rimesse Magliana, Tor Pagnotta e Grottarossa.

I primi due depositi distano 23 km circa da Ostia, mentre Grottarossa, nella zona nord, oltre 40
.







Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format