Dato che si scrivono una marea di cazzate sui Flambus, ci pensa Atac a rincarare la dose. In una velina riduce i bus distrutti a 3 e festeggia l'ennesimo brillante risultato, di cui purtroppo non si è accorto nessuno





In relazione a notizie di stampa, che impropriamente associano incendi su vetture di altre aziende a quelli avvenuti a vetture Atac e mescolano incendi di natura distruttiva con eventi minori, Atac sottolinea quanto segue:
  1. I casi di incendio distruttivi con vettura non più recuperabile sono stati tre da inizio del 2020, dimezzati rispetto allo stesso periodo dello scorso anno;
  2. I casi di principio di incendio non distruttivi dall'inizio dell'anno sono stati quattro, con una diminuzione rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso di circa il 30%. Tutte le vetture interessate da questi eventi sono o saranno recuperate al servizio.
Complessivamente, quindi, sommando le due tipologie (distruttivi e non distruttivi) abbiamo sette casi di incendi dall'inizio dell'anno, in calo di circa il 50% rispetto al 2019. Se confrontiamo gli stessi dati con lo stesso periodo del 2018, abbiamo che il calo percentuale degli eventi complessivi (incendi distruttivi e non) arriva quasi all'80% in meno.

Tale risultato è stato ottenuto grazie al rinnovo della flotta, che proseguirà anche nel 2020 e nel 2021 portando l'età media del parco a circa otto anni, alle attività di manutenzione straordinaria su circa 700 vetture e all'assunzione di 70 operai per le manutenzioni ordinarie. 

Sono inoltre in fase di sviluppo modifiche ai piani di manutenzione preventiva. 

Infine l'azienda si è dotata di una termocamera per eseguire specifiche campagne di misure termiche sui vani motori delle vetture.

Questa la notizia pubblicata dal sito Atac, naturalmente non si possono discutere le azioni messe in campo dall'azienda di trasporto capitolino per fronteggiare questa piaga, ma sicuramente i dati sono "interpretati".

Immagino che un incendio in rimessa che brucia rottami - la foto di copertina - non è nei conteggi, ma è una cosa grave lo stesso, oppure molti "principi di incendio" di un paio di anni fa, non sono ancora tornati su strada, per cui la classificazione è un minimo addomesticata.

Di contro, la morbosità di cercare bus che bruciano da parte della stampa porta a classificare flambus Atac, qualsiasi cosa bruci nella provincia di Roma.

I nostri calcoli per esempio sono fatti sui mezzi bruciati senza specificare, per cui sono 16 da inizio 2020. Questi

elenco flambus





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format