Subscribe Us

Come dovremo comportarci quando torneremo a prendere i mezzi pubblici?

Come dobbiamo comportarci quando prenderemo un autobus?

Mancano pochi giorni all'inizio della fase due e si stanno facendo piani per come affrontare l'impatto che questa nuova realtà avrà sul trasporto pubblico della Capitale, le opinioni degli utenti, dettate anche da pregresse esperienze, non sono positive. Nonostante tutto abbiamo il dovere di seguire precisi comportamenti





Parliamoci chiaro: gli autobus verosimilmente non basteranno e le metro avranno problemi, qualsiasi misura verrà messa in campo dall'Amministrazione, ma quello che più mi preoccupa è il comportamento degli utenti.

Per esempio oggi ho ricevuto una foto scattata nel pomeriggio della linea 055 e devo dire che il distanziamento sociale non era neanche lontanamente rispettato.

Questa è la foto, potete giudicare:


Il problema è che al momento siamo ancora in lockdown, cosa succederà dopo il 4 maggio?

I commenti su twitter sono stati tutti contro chi dovrebbe sorvegliare ed evidentemente non lo fa a dovere ed è giusto, ma io oggi voglio ribaltare il discorso: cosa possiamo fare noi?

Noi dobbiamo seguire le regole per la nostra sicurezza individuale e per quella di tutti, inutile appellarsi ai bus che non ci sono o al Ministero della Verità, la nostra parte è seguire le regole.

Queste sono le regole, sommando tutte le indicazioni che in questi mesi ci sono state fatte:

  1. Non usare il trasporto pubblico se hai sintomi di infezioni respiratorie acute
  2. Acquistare, ove possibile, i biglietti in formato elettronico, online o tramite app a Roma sta avendo un discreto successo il Tap&Go, usiamolo
  3. Nel corso del viaggio, igienizzare frequentemente le mani ed evitare di toccarsi il viso
  4. Seguire la segnaletica e i percorsi indicati all’interno delle stazioni o alle fermate - perchè ci saranno, ne sono certo - mantenendo sempre la distanza di almeno un metro dalle altre persone
  5. Utilizzare le porte di accesso ai mezzi indicate per la salita e la discesa, sempre rispettando la distanza di sicurezza (questo un video di esempio di come verranno allestiti i bus) e sedersi solo nei posti consentiti mantenendo il distanziamento dagli altri occupanti
  6. Evitare di avvicinarsi o di chiedere informazioni al conducente e comunque i bus hanno protezioni
  7. Usare, preferibilmente, una protezione del naso e della bocca (mascherina), anche di stoffa, ma questa probabilmente sarà un dovere più che un consiglio
In conclusione io spero che l'Amministrazione faccia la sua parte, ma tutti noi dovremo essere pronti a cambiare radicalmente le nostre abitudini, anche riguardo al trasporto pubblico.





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format


Posta un commento

0 Commenti