Header Ads

Roma, la metro Barberini riapre a metà: rabbia e stupore tra gli utenti

Roma, la metro Barberini riapre a metà: rabbia e stupore tra gli utenti


La stazione di Barberini, sulla linea A della metro di Roma, è stata riaperta questa mattina dopo 319 giorni di chiusura causati dall’incidente ad una delle sue scale mobili 



Due gli accessi aperti, e solo in uscita: quelli in piazza davanti al cinema Barberini. 

Transennati, invece, l’accesso di via Veneto e quello all’angolo con via di San Basilio. 

Forse anche per questo sono pochi, oggi, i cittadini romani che hanno voglia di festeggiare, almeno davanti alle telecamere dell’agenzia Dire che è andata a verificare l’umore dei passeggeri dopo quasi un anno di chiusura. 

Prevale lo scetticismo tra i cittadini. 

Che diventa rabbia e stupore tra i tanti che, sì, hanno saputo della riapertura della stazione senza però aver letto della riapertura solo in uscita. 


Tante persone costrette, quindi, a tornare a piedi a Spagna o Repubblica per imboccare la via di casa.

“È uno scherzo, vero?” ridacchia, ad esempio, una signora sud americana quando viene fermata dagli addetti dell’Atac piazzati strategicamente alle uscite della stazione per dare informazioni agli utenti. 

“Preferirei non parlare- spiega invece una cittadina romana- provo ancora rabbia perché la stazione non sta funzionando come dovrebbe. 

Ho appena letto che in entrata non è operativa. 

Uno scempio. 

Per me i turisti che vengono a Roma nel 2020 è trovano questa condizione non dovrebbero tornare”. Altri, invece, davvero non vogliono parlare. 

È un coro di “meglio di no!”. “Farei un comizio contro questa amministrazione”, dice un’altra. “Hanno rifatto le luci- commenta amaro, infine, un altro cittadino ancora con il fiatone- ora è tutto illuminato, tutto pulito e tutto profumato. 

Potevano togliere la vernice bianca che hanno appena dato alle scale e poi la cosa che mi dispiace è che hanno riaperto solo davanti al cinema mentre dall’altra parte della piazza no”. 

Mentre va in corso la breve intervista, intanto, gli addetti di Atac bloccano un intero gruppo di stranieri che non capiscono e ‘rimbalzano’ altri italiani. 

Uno se ne va ridacchiando e commentando sarcastico: “Che barzelletta…”.

Il video delle interviste su Dire







Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format

Nessun commento:

Powered by Blogger.