L’Amministrazione pubblicizza gli Scavi di Ostia Antica nelle stazioni ATAC

L’Amministrazione pubblicizza gli Scavi di Ostia Antica nelle stazioni ATAC


Ci sono due notizie: una buona, anzi ottima e l'altra meno. Quella buona l’Amministrazione pubblicizza gli Scavi di Ostia Antica nelle stazioni ATAC, massima diffusione ad una eccellenza del X Municipio, quella cattiva è che per arrivarci c'è la Roma-Lido che è un calvario, soprattutto per i disabili



Ostia Antica è un territorio che indubbiamente deve tornare a essere valorizzato, soprattutto per i beni artistici e archeologici che risiedono all’interno di questo quartiere romano.

Ecco allora che l’Amministrazione capitolina di Virginia Raggi torna a pubblicizzare il Parco Archeologico di Ostia Antica in giro per Roma, ricominciando a sponsorizzare tale sito storico nelle stazioni ferroviarie della Metro ATAC.

Posto indicatissimo dopo tutto, perchè sulle nostre linee metropolitane – nonostante i molteplici disagi – viaggiano numerosi turisti che sicuramente sarebbero interessatissimi a vedere una tale pubblicità e soprattutto venire a visitare i nostri Scavi locali.

Una pubblicità che stanno guidando in prima persona anche i consiglieri del Movimento 5 Stelle a Roma e nel X Municipio, che attraverso i loro profili social – soprattutto Facebook – ribadiscono quest’iniziativa culturale sostenuta dall’Amministrazione del Campidoglio.

Da il Corriere della Città



Purtroppo c'è una controindicazione, perchè per arrivare agli scavi, è necessario utilizzare la Roma-Lido e soprattutto utilizzare la famigerata stazione di Ostia Antica.

Continuando a leggere l'articolo del Corriere delle Città, saliamo sulla Roma-Lido

Ma se un portatore di disabilità vedesse questa pubblicità, cosa succederebbe? E’ la domanda che si è posto Andrea Fiorini, presidente e coordinatore del “Comitato Cittadino Accessibilità del X Municipio”: “Stiamo parlando di una palese pubblicità ingannevole per noi portatori di disabilità.

Pensiamo solamente a un nostro attraversamento della Roma-Lido, tra ascensori rotti, bagni dei disabili chiusi o spesso vandalizzati e tutti i molteplici disagi che purtroppo vivono su questa linea ferroviaria. 

Calcoliamo poi l’arrivo alla stazione di Ostia Antica, dove attualmente gli ascensori sono stati vandalizzati e dai famosi Scavi ci divide una passerella pedonale non attrezzata al transito dei portatori di disabilità: una condizione che costringerebbe un disabile o un carrozzato ad attraversare un pezzo di Via Ostiense (dove i marciapiedi sono inutilizzabili per le condizioni pietose), la rotonda della Via del Mare e in ultimo percorrere un tratto del quartiere per arrivare al Parco Archeologico”.

Ha concluso Fiorini: “Abbiamo più volte segnalato questo problema nella ‘Consulta all’inclusione sociale’ del X Municipio di Roma Capitale, ponendo un problema concreto riguardo questa pubblicità e quello che potrebbe conseguire per una persona invalida. 

Nonostante la manifestazione di sabato mattina a Ostia Antica organizzata dalla nostra realtà associazionistica, questa nuova iniziativa delle istituzioni locali ci lascia perplessi e ci fa pensare che l’Amministrazione locale non abbia ben capito i nostri problemi nell’attraversare la Roma-Lido e soprattutto l’entrata nel quartiere di Ostia Antica”. 

Quando le ottime iniziative si scontrano con la triste realtà...




Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format


Commenti