Nuova Linea Atac per l'aeroporto di Fiumicino: risorsa o spreco?

Nuova Linea Atac per l'aeroporto di Fiumicino: risorsa o spreco?


Nell'ultima commissione mobilità, tenutasi il 23 ottobre, è tornata all'ordine del giorno l'ipotesi, ormai più che concreta, di istituire una linea Atac che colleghi l'aeroporto di Fiumicino con il decimo municipio. Tuttavia, alla luce dei percorsi illustrati, è necessario fare alcuna valutazione sulla reale utilità che questo collegamento potrà avere


Se uno dei progetti iniziali, ovvero quello che prevedeva che la linea partisse dalla stazione di Acilia, è stato accantonato per l'eccessiva onerosità, sul campo rimangono le ipotesi di Lido Centro e Ostia Antica come capolinea di partenza.

Qualora si scegliesse la stazione di Ostia come snodo di partenza, il primo ostacolo da superare sarebbe quello della sovrapposizione con il vettore Cotral, che già esercisce una linea tra Lido Centro e lo scalo aeroportuale. 

Nonostante i percorsi sarebbero diversi, e l'autolinea Atac non effettuerebbe fermate intermedie nel comune di Fiumicino, si potrebbero comunque ravvisare profili di concorrenza sleale, in quanto il collegamento si sovrapporrebbe ad un'altra linea regolata da specifica concessione. 

Proprio per questa ragione, ad esempio, la linea 520 è stata attestata alla stazione di Subaugusta e non a quella di Anagnina, in quanto, in questo caso, si sarebbe sovrapposta al preesistente collegamento Atral.
Inoltre, la partenza da Ostia taglierebbe fuori l'intero entroterra, territorio al quale questa linea dovrebbe essere maggiormente rivolta, in quanto il centro lidense può già contare sui mezzi Cotral, seppur non troppo frequenti.

Quanto invece all'attestamento ad Ostia Antica, appare difficile trovare un'area di sosta adeguata. In ogni caso, poi, non appare pensabile, per la conformazione stradale della zona, una fermata di transito nei pressi della stazione, cosa che depotenzierebbe di molto l'attrattiva della linea.

L'ipotetico capolinea unico all'aeroporto, infine, potrebbe influire pesantemente sulla regolarità del servizio.

In conclusione, questa operazione rischia di essere un'occasione persa.

Se Ostia ha già un servizio verso l'aeroporto e quest'ulteriore linea potrebbe essere non pienamente sfruttata, o comunque non come lo sarebbe partendo dall' entroterra, la soluzione Ostia Antica appare difficilmente percorribile.

Il capolinea di Acilia sembrerebbe l'ipotesi con più utenza potenziale, ma non si possono fare le nozze con i fichi  secchi...



Autore: @Franz6081, per Odissea Quotidiana. Studente Romano appassionato - tra le altre cose - di trasporti e mobilità. Per informazioni o segnalazioni, puoi scrivere a franz@odisseaquotidiana.com 








Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
Sarebbe più utile un collegamento tra Acilia/Dragona e la Fiera di Roma (stazione della FL1), così da unire le due sponde che si trovano ancora nel comune di Roma. Non sarebbe una concorrenza a Cotral, visto che un simile collegamento non esiste.