Roma-Viterbo, i pendolari: rischio “guerra civile”


Prosegue lo scontro sui nuovi orari. Il comitato pendolari: peggiora la qualità della vita. Il lessico bellico è volutamente enfatico e mira a mostrare la gravità della situazione in cui versa la Roma-Viterbo



E l’agitazione dello spettro della guerra civile non è l’annuncio di uno scontro fisico tra cittadini, ma una metafora per descrivere i rapporti tra i pendolari e chi è tenuto a gestire la linea che porta da Roma a Viterbo.

Nella giornata di ieri, infatti, il Comitato Pendolari Ferrovia Roma Nord ha presentato un esposto rivolto al governo italiano, alla Procura di Tivoli, Corte dei Conti, comuni, Astral, Atac, Regione Lazio e altri soggetti interessati dalla tratta.

Una missiva, presentata con il titolo “Rischio guerra civile sulla RomaNord #sveglia”, in cui si elencano le ragioni per cui la Roma-Viterbo rappresenta una bomba sociale pronta a esplodere. 

Nel mirino il nuovo orario invernale 2020 che riduce ancora di più i treni presenti sulla tratta extraurbana.

“Ogni anno che passa, dal 2010 ad oggi, il servizio erogato è sempre più deficitario fino a raggiungere il punto più basso odierno, con sole 56 corse giornaliere tra Sacrofano e Viterbo, di cui ben 18 espletate con autobus sostitutivi di Atac – spiega Fabrizio Bonanni – in sostanza un terzo del servizio “ferroviario” viene erogato con comuni autobus di linea Atac. 


Sappiamo tutti cosa comporta questo, con una viabilità quasi al collasso sulla Via Flaminia, maggiore inquinamento, traffico, stress, peggioramento della qualità della vita e dei trasporti. Inoltre un autobus non sostituisce un treno e questo sta portando al progressivo abbandono del mezzo pubblico a favore del mezzo privato”.

Tra le richieste più urgenti del comitato, il ripristino dei treni degli studenti e quelli serali da Viterbo. Richieste su cui, spiegano i pendolari, non sarebbe arrivata alcuna risposta da Atac e Regione Lazio.

Ma l’iniziativa del comitato pendolari non si limita all’esposto e alla lamentela, ma intende raccogliere tutte le segnalazioni dei disagi dei pendolari causati da nuovo orario e non solo. 

Per dimostrare che le questioni attorno alla Roma-Viterbo non sono vezzi da addetti ai lavori ma problemi reali che investono la quotidianità di intere comunità del Lazio.

Da Radio Colonna



Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News