Metro A: Il nubifragio a Colli Albani


Piccole storie da nubifragio - Ci troviamo a Colli Albani e, come al solito, il personale viene lasciato da solo e purtroppo reagisce con arroganza, questo il racconto di Giampiero



Prima di passare alla testimonianza di Giampiero, vorrei segnalare che questo è un racconto che non vuole sminuire il lavoro (di merda) che molti dipendenti Atac svolgono, ma soltanto la testimonianza di quanto è successo ieri sera

Da segnalare la maleducazione e l'arroganza del personale della fermata di Colli Albani. 

Ad un certo punto non si poteva uscire e non si potevano più prendere treni per cercare di raggiungere un'altra fermata e da questa uscire, perchè la fermata Colli Albani nel fra tempo era stata chiusa e i treni non si fermavano. 


Il Video - Nubifragio a Piramide
Un centinaio di utenti praticamente sequestrati all'interno della stazione di Colli Albani. 

Alle proteste degli utenti, minacce da parte del personale della stazione e l'ordine di evacuare la stazione, obbligando le persone a passare nell'acqua.

Giampiero





Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
In questi casi è molto semplice: gli utenti minacciati chiamavano i Carabinieri e sporgevano denuncia contro i responsabili delle minacce. In ogni caso, nessun incaricato di pubblico servizio è autorizzato a tenere comportamenti scorretti e maleducati nei confronti dell'utenza; non parliamo poi di minacce, che vanno appunto segnalate agli organi competenti.