Raggi compra 97 bus nuovi, ma l’Atac perde corse e chilometri

Raggi compra 97 bus nuovi, ma l’Atac perde corse e chilometri


Trenta milioni il finanziamento interamente di Roma Capitale per i nuovi mezzi acquistati su Consip . Lo scorso anno il Comune ha comprato 227 bus di cui 80 sono già in strada. Il servizio di superficie, però, perde chilometri: meno 13,33% ad aprile



Novantasette nuovi bus ordinati sulla piattaforma Consip e allestiti in Turchia, come i 227 mezzi dell’ultima infornata. 

L’Atac perde corse e chilometri in superficie - meno 13,33% ad aprile nell’ultima rilevazione disponibile sul sito (noi lo avevamo anticipato qualche giorno fa, fornendo anche stime delle proiezioni fino a fine anno) : meno 1.021.626 chilometri prodotti dagli autobus — e Roma Capitale prova a rinforzare una flotta vetusta (13 anni l’età media) e generatrice di grane (20 i bus a fuoco nel 2019) comprando mezzi nuovi, più sicuri e performanti anche se la prima tranche dei 227 — gli 80 bus già in strada — ha fatto già registrare numerosi guasti (uno su quattro ha dovuto fermarsi in officina).

Obiettivo dell’amministrazione è quello di «offrire un servizio migliore» anche se, comunque, sarà certamente al di sotto degli standard qualitativi e quantitativi fissati davanti ai giudici nell’ambito del concordato preventivo. 


Tutti i mezzi in circolazione a Roma
da Autobus di Roma
Trenta milioni il costo dell’acquisto interamente finanziato dal Campidoglio che, poi, girerà i 97 bus all’Atac in comodato d’uso oneroso, formula non inclusa nel piano di risanamento aziendale omologato dal tribunale fallimentare ma comunque accettata dai giudici perché, in sostanza, non farlo avrebbe significato far sprofondare l’azienda nel baratro. 

Entro il 2019 o al massimo nei primi mesi del 2020 potrebbero essere investiti altri 30 milioni per l’acquisto di altri mezzi da inserire nella flotta Atac.

«Con l’acquisto di queste nuove vetture la nostra città compie un ulteriore passo avanti per il rilancio del trasporto pubblico — dice la sindaca Virginia Raggi. 

Un altro risultato importante dopo l’arrivo dei nuovi bus ordinati nel 2018 e in servizio da quest’estate sulle strade della Capitale, i primi 80 di una partita di 227 mezzi che a breve saranno tutti in circolazione, soprattutto nelle periferie». 

«Siamo molto soddisfatti di questo nuovo ordine che ci permette di rinnovare il parco vetture e presto con gli altri 30 milioni di euro a disposizione potremo ordinarne altri sulla piattaforma Consip — le parole dell’assessora capitolina ai Trasporti, Linda Meleo —: un investimento importante che stiamo facendo con risorse interamente di Roma Capitale per migliorare il servizio offerto agli utenti».

Da Corriere della Sera



Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News





Commenti

Anonimo ha detto…
Qui ancora non si vuol capire che il problema non è tanto l'età del parco veicoli, ma la scarsissima manutenzione che si effettua sugli stessi. Lo ripeto ancora: i bus FIAT 418 sono durati circa 30 anni, e non mi risulta che c'era il problema dell'andata a fuoco, nemmeno negli ultimi anni di servizio.