ATAC ogni anno trasporta 1,2 MILIARDI di passeggeri a Roma. Sarà vero?

ATAC ogni anno trasporta 1,2 MILIARDI di passeggeri a Roma. Sarà vero?

Chi ha utilizzato la Metropolitana tra Luglio e Agosto avrà potuto apprezzare il cinegiornale di Atac con alcuni “mirabolanti” numeri sul trasporto pubblico, c'era tutto, tranne il numero di passeggeri serviti (1,2 miliardi). Abbiamo provato a fare una stima, sperando che tra qualche tempo non debbano salire tutti sullo stesso autobus


Chi ha utilizzato la Metropolitana a Roma tra Luglio e Agosto avrà visto il cinegiornale di ATAC con alcuni “mirabolanti” numeri sul numero di dipendenti e sull’estensione della rete. 

Ci ha colpito molto un dato: ATAC ogni anno trasporta:

  • 880 Milioni di passeggeri in superficie (bus, tram)
  • 320 Milioni di passeggeri con le metropolitane

per un totale di: 1 Miliardo e 200 Milioni di passeggeri, quasi la popolazione dell’intera India! Ma come hanno calcolato questo numero?

Va subito detto che non si tratta di 1,2 Miliardi di persone tutte diverse. 

Una singola persona che parte da Ostia e prende il trenino Roma-Lido + la MetroB + 1 autobus per andare a lavoro, e fa lo stesso percorso all’inverso per tornare a casa, conta come 6 passeggeri in un giorno: 3 tratte all’andata + altrettante 3 al ritorno. 

Considerando 250 giorni lavorativi, vale come 1.500 passeggeri. Se tutti gli utenti fossero esattamente così, le persone fisiche differenti in giro sui mezzi di Roma in un anno sarebbero solo 800mila.

Nella realtà il discorso è molto più complesso, c’è chi utilizza un solo mezzo al giorno a/r, ci sono turisti che passano solo un fine settimana a Roma e magari prendono 10 volte i mezzi in un giorno per fare piccoli spostamenti, ci sono pendolari che magari scelgono percorsi diversi a seconda dell’autobus che arriva prima (tecnica di sopravvivenza ben nota ai “dannati” del trasporto pubblico).

Aggiungiamo altre incognite: i tornelli delle Metro hanno il conta-persone, ma ci sono quelli che scavalcano. 

Non tutti gli autobus hanno il conta-persone, e quelli che ce l’hanno si resettano quando l’autobus è spento al capolinea. 

Quando l’autobus è stracolmo e le persone sulle porte scendono e risalgono per far scendere quelli più dietro, potrebbero essere contate più volte. 

Insomma, ATAC non può realmente sapere quanti passeggeri trasporta. Quel numero è quindi frutto di una STIMA. 

Noi ne abbiamo provato a fare una, in base al numero di biglietti e abbonamenti realmente venduti



Abbiamo accorpato gli abbonamenti annuali e mensili di Roma con quelli regionali, perché in effetti chi viene da fuori città usa le ferrovie regionali di Trenitalia o i bus Cotral, e quindi non i mezzi ATAC. 

Abbiamo ipotizzato un numero di viaggi per ciascuna tipologia di utente. 

Riteniamo di essere stati abbastanza larghi, ma abbiamo dovuto aggiungere un +30% per arrivare a 1,2 Miliardi. 

Chi sono quel +30%? Evasori? Tra l’altro a Roma c’è anche il privato RomaTPL, che non è ATAC, ma svolge il 25% del servizio su gomma con bus praticamente identici. ATAC si è “ingannevolmente” attribuita anche quei passeggeri?

Non è che ATAC spara così alto per coprire un fatto gravissimo, e cioè che i cittadini, a causa dei disservizi del trasporto pubblico, stanno ripiegando sempre più numerosi sul mezzo privato?

E voi, quanti “passeggeri” valete in un anno?





Di Mercurio Viaggiatore uno che mal sopporta la falsa manipolazione dei dati, per cui li analizza e li presenta in modo semplice e chiaro, spesso mostrando che il re è nudo. Per informazioni o segnalazioni mercurio@odisseaquotidiana.com




Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
Ormai a Roma le inefficienze giornaliere, invece di darsi da fare seriamente per risolverle, vengono celate dietro proclami zuccherosi e trionfalistiche affermazioni che, ormai, hanno veramente stufato.