Perchè non ho pubblicato nulla riguardo ai fatti di Corviale?

Perchè non ho pubblicato nulla riguardo ai fatti di Corviale?


Perchè non ho pubblicato nulla riguardo ai fatti di Corviale? La spiegazione è semplice: non ho voluto partecipare alla festa del facile giustizialismo nei confronti di una persona. senza dubbio, colpevole.



Ma non solo per lui, non ho interesse di puntare il dito sulle singole persone, non lo ritengo giusto, credo che il sistema Atac - e non solo - sia da cambiare totalmente. 

Condannare un fatto, seppur di questo livello, mi avrebbe portato qualche visita in più, ma certamente non avrebbe aggiunto una virgola al penoso racconto che facciamo tutti i giorni sul trasporto pubblico della Capitale.

Ho preferito riflettere - e far riflettere - sul comportamento di Atac che si è dimostrata molto garantista rispetto all'autista e stupidamente spietata nel dichiarare guerra ad un blog - mentre solitamente usa non menzionare le testate giornalistiche che esagerano - oppure sui sindacati che in un comunicato dichiarano lo stato di agitazione, ma non specificano contro chi.

Spero non contro gli utenti.

Preferisco raccontare la disorganizzazione generale, piuttosto che l'autista che a Colleferro dava prova di assoluto spregio delle regole di guida e del viver civile lanciando un mezzo a folle velocità per strade strette, preferisco - grazie all'aiuto dei miei "ragazzi" - spiegare come funziona il trasporto pubblico su ferro o su gomma.

Questo ci basta.

Per me quella non è cronaca, la possono fare i giornali, ma non punterò mai il dito verso una singola persona.


Iscriviti alla newsletter! Se desideri rimanere aggiornato, inserisci il tuo indirizzo email.

* indicates required
Email Format




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti