Quando riaprono Repubblica e Barberini? Verbale della commissione trasparenza


Dopo l'apertura della stazione della Metro A Spagna, ora c'è curiosità di sapere quando riapriranno le altre stazioni. Giovedì 9 maggio si è svolta una Commissione trasparenza che aveva come oggetto proprio l'analisi sui tempi di riapertura delle stazioni della Linea A e del cronoprogramma della manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti. Questo il verbale



Analisi tempi di riapertura della Linea A. Commissione Trasparenza

Il presidente Palumbo apre la commissione.

Celli (Roma torna Roma): "oggi abbiamo il Comitato che ci dimostra quante difficoltà sta vivendo quel quadrante centrale di Roma. Abbiamo presentato una mozione in Aula che era stata bocciata. Abbiamo chiesto un'interrogazione, e poi abbiamo ripresentato più volte delle mozioni. Chiediamo la riapertura delle rimanenti Barberini e Repubblica, motivi e cause di queste chiusure prolungate, lo stato degli impianti mobili e un report dei futuri interventi che si faranno."

Presente il "Comitato per la riapertura di Repubblica".

Comitato Repubblica: "in tutti questi mesi non abbiamo avuto notifiche dei lavori svolti o in svolgimento. Perchè Repubblica non ha riaperto con le quattro scale mobili funzionanti? Altro discorso riguarda i pezzi di ricambio. Perchè dall'8 dicembre non ha ripreso a funzionare Repubblica, e i pezzi di ricambio sono stati ordinati l'11 febbraio?"

"Fra dissequestro e ordine dei pezzi sono passati due mesi, e non ci spieghiamo il perchè."
"Quando abbiamo tentato di chiamare o contattare l'Assessore Meleo, siamo stati sempre respinti. Finalmente l'8 marzo ci ha risposto e ci si era esposti indicando come data il 10 maggio. Purtroppo possiamo vedere che non sarà così."

"L'imbarazzo è il fatto di non aver mai ricevuto notizie riguardo le dinamiche o i lavori da effettura o effettuati. Ormai sono passati 6 mesi dalla chiusura di Repubblica. Ad agosto ci sarà invece la chiusura dell'intera linea. Se questi sono i lavori e i tempi, per quanto tempo ancora staremo chiusi?"
"Mandateci qualche motivazione o comunicazione. Anche per il discorso dei pezzi di ricambio. Non ci è arrivata nessuna notizia o spiegazione riguardo i pezzi ordinati.."

Celli (Roma torna Roma): "noi non vogliamo report sui giornali. Vogliamo un rapporto con la politica, perchè i cittadini si stanno sobbarcando dei disagi troppo grandi. La politica deve assumersi le proprie responsabilità."

Uffici ATAC: "il tema scale mobili è un tema rispetto al quale le decisioni non dipendono solo da Atac. Per ogni decisione intermedia o di riapertura, deve relazionarsi con altri soggetti (es: Autorità Giudiziaria per Repubblica e Barberini)."

"Lo sforzo che Atac può fare è quello di mettere gli impianti e le stazioni in condizioni di sicurezza valide, in modo da poterle far giudicare da chi di dovere."

"In questo momento si sta svolgendo il passaggio di mano da precedente manutentore al nuovo."
"Il 25 marzo abbiamo risolto il contratto. Il 18 aprile abbiamo affidato tramite gara a Schindler il servizio. L'azienda è già operativa. Entro il 30 giugno MetroRoma sarà fuori dalle stazioni metro e non potrà più operare."

Atac sta elencando e spiegando i fatti di cui vi avevamo parlato in Commissione Controllo prima di Pasqua.

"Si è scelto di partire con la riapertura di Spagna perchè unica senza prescrizione della magistratura."
"Riteniamo che l'azienda abbia reagito prontamente e bene ad un fatto fisiologico che può capitare quando si gestisce un servizio pubblico." 

Comitato: "perdonatemi ma a Bruxelles riaprirono la stazione 34 giorni dopo l'attentato.."
Uffici Atac: "per quanto riguarda i pezzi di ricambio, Atac ha commissionato nei mesi precedenti a Schindler il lavoro di reperimento dei pezzi di ricambio. Per i dischi freno di cui si è parlato tempo fa, Atac ha contestato il tutto a MetroRoma, per la scarsa manutenzione."

"Stamattina Otis ci ha comunicato che in 8 settimane, tra reperimento materiali originali prodotti da casa madre e posa in opera, dovremmo arrivare almeno ad una riapertura parziale. L'azienza in questo momento si sta facendo guidare dal costruttore, e quindi per i tempi e i lavori l'ultima parola spetta a loro."

Quindi si sta parlando di 2 mesi. E l'ovvia preoccupazione dei comitati si rivolge ai futuri lavori ad agosto sulla tratta Anagnina-Ottaviano, che causeranno la chiusura della tratta.

Comitato: "da dicembre alla data comunicata da Otis saranno passati 8 mesi. In una città come Roma, risolvere un problema a delle scale mobili in 8 mesi, è incredibile."

"Oggi potete dirci tutto quello che volete ma, quello che stiamo sentendo lo riteniamo assolutamente accettabile. Abbiamo anche presentato una denuncia alla Procura della Repubblica per interruzione di servizio pubblico. Non vi state rendendo conto del danno che state causando al tessuto sociale e produttivo."

"Otis vi annuncia le 8 settimane di lavoro e ad agosto poi chiudete. Siete fenomenali. È la ciliegina sulla torta."

"Oggi siamo veramente delusi anche per l'assenza totale del Comune. Vi combatteremo in tutti i modi. Non state rappresentando gli interessi per i cittadini."

Celli (Roma torna Roma): "l'ordine dei ricambi quando è stato effettuato?" 

Uffici Atac: "30 gennaio."

Bordoni (FI): "la situazione è surreale. Stiamo mettendo in ginocchio una parte di città e di pendolari. La gente dovrebbe poter chiedere il rimborso ad Atac. Ci rendiamo conto che ci sono paesi che in 8/9 mesi costruiscono ponti, palazzi.. e noi in 8 mesi riusciamo a malapena a riaprire una stazione metro."
"Chiederemo una commissione con la presenza di Assessore e Sindaca. Stiamo anche creando un danno d'immagine imbarazzante alla città."

"Ad oggi ci sono profili di risarcimento che metteranno ulteriormente in imbarazzo Comune e la stessa Atac. Invocheremo la presenza di Sindaca e Assessore. Il tema delle scale mobili non mi sembra un tema strutturale, ma di interventi di manutenzione non così troppo complicati."

Calabrese (5S): "ho visto e sentito che avete riportato i fatti di cui avevamo parlato in Mobilità prima di Pasqua. Da quel momento sono accadute alcune cose, come il ritrovamento delle famose fascette a Repubblica e Barberini. Atac come è organizzata e fino a che punto può andare a controllare il manutentore? Atac era a conoscenza di queste fascette?"

Uffici Atac: "esistono momenti fondamentali come quello in cui si progetta la manutenzione e poi cosa faccio durante l'intervento. Rispetto alla progettazione, il disciplinare di Atac è più severo delle normative tecniche attuali, perchè esse prevedono controlli trimestrali, mentre Atac lo fa mensilmente."

Calabrese (5S): "nel momento in cui accadono questi fatti in successione alle tre stazioni centrali, l'azienda non si è concentrata a controllare fin da subito se qualcuno non faceva la manutenzione come si deve? Magari rafforzando i controlli?"

Uffici Atac: "i responsabili di esercizio hanno il compito di supervisionare a livello di sicurezza gli interventi manutentivi. E dispongono la chiusura o meno degli impianti. Le attività di controllo mensili sono visive. Successivamente si effettuano segnalazioni in caso di dubbi e riscontri negativi. C'è un controllo costante di tutte le attività."

Uffici Atac: "i responsabili di esercizio hanno il compito di supervisionare a livello di sicurezza gli interventi manutentivi. E dispongono la chiusura o meno degli impianti. Le attività di controllo mensili sono visive. Successivamente si effettuano segnalazioni in caso di dubbi e riscontri negativi. C'è un controllo costante di tutte le attività."

Calabrese (5S): "chiedo se magari il discorso degli 8 mesi dipenda dalle normative italiane, diverse da altri paesi in cui vediamo che ci si mette molto meno per effettuare queste operazioni? Chiedere ulteriori 8 settimane ai cittadini è un grosso sforzo. Ci sono margini per far diminuire i tempi?" 

Uffici Atac: "da un punto di vista normativo le regole permettono di utilizzare il criterio di urgenza per operare. E Atac lo ha fatto, per esempio nel caso del fine contratto con MetroRoma e l'affidamento ad Otis. Quello che Otis dice è la conferma del massimo impegno per ridurre i tempi. Stima 4 settimane per i materiali e altre 4 per la posa in opera."

"Vorremmo provare a guadagnare tempo, ma adesso non possiamo saperlo con certezza."
Comitato Repubblica: "in questa esperienza ho rilevato una cosa. Voi siete un'azienda molto forte, ma rendetevi conto che dal 23 ottobre ad oggi lasciate questa porzione di città con una metro chiusa per 9 mesi circa.  Penso che le responsabilità siano in seno a voi."

Celli (Roma torna Roma): "si dovrebbe fare di tutto per far ridurre i tempi di riapertura." 
Comitato Repubblica: "la sera è diventato una situazione orribile. Per un periodo a dicembre tenevano perfino l'illuminazione interna della piazza spenta. Sembra di stare nel Bronx. Permetteteci una battuta, se questo per voi è stato il massimo che avete potuto fare, davvero complimenti. Speriamo con tutto il cuore che non ne siate fieri."

Uffici Atac: "Barberini risulta ancora sequestrata. Quindi lì il dialogo è da fare con altri soggetti giudiziari."

Chiudiamo la diretta con questa notizia delle 8 settimane di lavoro per Repubblica, che ha lasciato un po' tutti amareggiati e preoccupati per il futuro. Buona Roma a tutti/e!



#DirettamenteRoma è l’agenzia di stampa popolare su canale Telegram aperto in cui vengono trasmesse in diretta testuale le discussioni di commissioni capitoline, municipali e consigli cittadini.

È completamente accessibile all'indirizzo http://Telegram.me/direttamenteRoma e conta circa 300 iscritti.

A realizzare le dirette è Tommaso Caldarelli, giornalista romano, che costruisce il progetto con un piccolo team; le frasi che seguono sono riportate in presa diretta dalla discussione a cui ilgiornalista assiste di persona. Si tratta di un contenuto di natura giornalistica, espressione del diritto di cronaca di rango costituzionale. Qualsiasi eventuale precisazione, replica e aggiunta è possibile contattando il giornalista su Telegram (@tomcal) o per email (Tommaso.caldarelli@gmail.com)

Contenuto rilasciato in licenza Creative commons 4.0 attribuzione-non commerciale-non opere derivate. 






Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti