Un giorno di questi do fuoco ad Atac


Scorre la vita dell'utente medio Atac tra la Via Crucis, i 70 autobus non immatricolabili ed i soliti disagi del trasporto pubblico capitolino. Queste le esperienze


Atac: Sono aperte le stazioni della Via Crucis? (AlessandraSavo6)

Complimenti ad Atac per aver noleggiato 70 bus Euro 5 non immatricolabili in Italia!  La sindaca vuole prendere provvedimenti nei confronti di questi incompetenti? Chi ci rimette come al solito è il comune cittadino (andcolonnelli)

Via Crucis di Roma

I Termini: Gesù è derubato dai rom
II Repubblica: X
III Barberini: X
IV Spagna: X
V Flaminio: Gesù è percosso dai turisti con aste da selfie
VI Lepanto: Il personale #ATAC insulta Gesù 
VII Ottaviano: La folla travolge Gesù che cade la prima volta (AngeloScaduto)

Un giorno di questi do fuoco ad Atac (Ainely88)

Nun sete boni manco a legge il libretto de circolazione (capitanharlock2)

500mila euro di noleggio per 70 autobus di seconda mano usati per 10 anni in Israele e non conformi alle leggi europee. 
Non so quale parte commentare prima. Vorrei davvero sapere a chi sia venuta questa idea brillante (_Pimple_)

Oggi,  #VenerdìSanto, #ViaCrucis per le strade di #Roma.
Quindi rispetto agli altri giorni non cambia un cazzo. (BADU____)

Oggi veniamo a sapere della non apertura di #Spagna. L'#Ustif non avrebbe consegnato in tempo le proprie verifiche, a seguito di quelle già fatte da #Otis. #Pasqua è alle porte. Vergognoso (Kozzz55045707)

Venerdì Santo... e muoversi per Roma con #Atac è una Via Crucis tra bus flambè e stazioni metro chiuse (cristianovilla9)

Oggi festeggio 2 anni che passo tutte le mattine davanti al capolinea del 309 a S.M. del Soccorso e non sono mai riuscito a prenderlo. Percentuale guasti 20%, Fuori servizio 10%, Deposito 10%, assente 40%, "parte fra 20 minuti" 20%. Grazie (Eugen1087)

Controllori su #tram3 semivuoto. 
Però quando si gioca alle sardine in scatola non salgono mai con noi, eh. (StregaLorelei)

ATAC non è in grado di garantire nulla.. (MercurioPsi)

Commenti

Anonimo ha detto…
Purtroppo siamo alle solite: ATAC, così come è ora, andava lasciata fallire. Si azzerava tutto e si ricominciava tutto nuovamente, nominando dirigenti capaci, selezionando con severità il personale degno di restare e quello da mandare via, ecc. Eh no, quello non lo si può fare: l'ataccaro attuale non si tocca, i debiti aziendali sono ora stati passati ad altra gestione e non figurano più nel bilancio aziendale, e tutto è tornato come prima. Nell'azienda attuale regnano scarsa competenza, assenza di motivazione nel lavorare, schiavitù sindacale, mancanza di senso di appartenenza, responsabilità, spirito di corpo; insomma, manca tutto quello che c'era nell'ATAC di una volta, la quale, pur non essendo stata mai un'azienda brillante in efficienza, aveva tuttavia una certa razionalità aziendale, ormai del tutto perduta.