Demenza senza confini: Sassi e bottiglie contro bus nel week end

Demenza senza confini: Sassi e bottiglie contro bus nel week end


Da Casal Palocco a Centocelle, tra sabato e domenica due atti vandalici contro altrettanti bus: il primo contro una vettura dello 014 e l'altro, domenica, contro un bus della linea 548. La cronaca



Sassi contro bus Roma Tpl (linea 548). Danneggiato il vetro laterale destro e la fiancata destra. Ecco quanto avvenuto alle 8 di domenica 28 aprile in piazzale delle Gardenie, a Centocelle. 

Sul mezzo pubblico si trovavano una decina di persone, non ci sono stati feriti.

Sul posto, allertati dal conducente, i carabinieri della stazione Roma Centocelle. Indagini in corso.

Da TerzoBinario

Via di Casal Palocco: sassi e bottiglie contro bus Atac 014, parabrezza rotto e autista ferito

Prima la lite stradale poi il lancio di sassi e bottiglie contro il bus Atac. È accaduto sabato 27 aprile in via di Casal Palocco, nel territorio del X Municipio Mare. 


Ad essere danneggiato un mezzo pubblico della linea 014. Ferito l'autista, colpito da una delle pietre scagliate contro il mezzo pubblico che stava conducendo. 

Secondo quanto riferito dall'autoferrotranviere ai carabinieri intervenuti sul posto, l'atto vandalico sarebbe stato conseguenza di una precedente lite stradale avvenuta fra l'autista ed un automobilista. 

In particolare il danneggiamento del bus 014 è avvenuto intorno alle 16:00 di sabato scorso. Qui l'autista dello 014 avrebbe avuto una lite stradale con il conducente di un'auto. 

Senza mai arrestare la corsa il mezzo pubblico ha proseguito la sua corsa. All'altezza del Centro Commerciale Le Terrazze è stato poi fatto oggetto di un lancio di pietre e bottiglie da parte dello stesso automobilista intanto sceso dalla vettura.

Infranto il parabrezza anteriore del bus, l'autista ha quindi allertato il 112. Sul posto sono quindi intervenuti i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ostia che hanno ascoltato i testimoni. 

Indagini da parte dei Militari dell'Arma della Compagnia lidense per fare luce sull'accaduto. A parte la paura, nessuno dei passeggeri è rimasto ferito. 

Da Roma Today







Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
Il problema, non mi stancherò mai di dirlo, è di natura politica, nel senso che bisognerebbe che chi ci governa decidesse una buona volta che certi fenomeni, come questi ad esempio, non saranno più tollerati. Finchè però avremo politici che fanno chiacchiere tante ma zero fatti, sarà sempre così.
Nelle nazioni serie, chiunque dovesse commettere atti del genere, la pagherebbe molto, ma molto cara. Qui, anche che li dovessero acchiappare, che gli fanno pagare i danni? O li sbattono in galera buttando la chiave? Macchè: denuncia a piede libero, e il giorno dopo magari lo faranno un'altra volta. Con ramanzina del giudice, tipo: "Birbaccione! Non lo fare più, eh?!".