Paura sul bus: passeggero estrae una pistola e minaccia l’autista

Paura sul bus Atac: passeggero estrae una pistola e minaccia l’autista


Paura a bordo di un autobus di Roma Tpl (linea 503) martedì scorso poco dopo le 5 del mattino in zona Anagnina. Un giovane di 20 anni è salito sul mezzo pubblico con uno scopo ben preciso: rapinare l’autista 



Così, una volta a bordo, ha estratto una pistola – che poi si rivelerà essere ad aria compressa – e l’ha puntata contro l’autista.

Il ragazzo, originario di Taranto, era probabilmente convinto di mettere a segno facilmente il colpo, anche considerando l’orario, ma non aveva fatto i conti con i nervi saldi dell’uomo alla guida del bus Atac, un 49enne romano. 

Quest’ultimo, dopo aver premuto il pulsante d’allarme, ha reagito opponendosi al tentativo di rapina; calci e pugni fino all’arrivo dei Carabinieri che hanno bloccato il 20enne arrestandolo. 

I militari hanno trovato il ladro ancora sul mezzo pubblico dove l’autista era riuscito a “confinarlo” in attesa proprio dell’arrivo delle forze dell’ordine. 

Il ragazzo è stato quindi arrestato per rapina e lesioni personali e sottoposto agli arresti domiciliari.

Restituito al legittimo proprietario il portafogli che il 20enne era riuscito a farsi consegnare.

Da Il Corriere della Città



Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
Arresti domiciliari?! Campo di rieducazione in Siberia, per almeno sei mesi. Vedi come gli passa la voglia.
A proposito: ma i signori vigili urbani non era previsto che salissero sugli autobus a controllare? E dove stanno?