Giardino di Roma, interpellanza cittadina per la nuova fermata della Roma-Lido

Giardino di Roma, interpellanza cittadina per la nuova fermata della Roma-Lido

Sono 723 le firme che sono state consegnate questa mattina dall’associazione Fermata Giardino di Roma a corredo del’interpellanza che chiede la realizzazione di una nuova fermata della Roma – Lido proprio nel quartiere che da anni aspetta di vedersi collegato con la linea ferrata



L’interpellanza, che nel corso delle ultime settimane è stata ampiamente diffusa tra le pagine social del quartiere Giardino di Roma e che ha riscosso molto appoggio in un quartiere giovane dove su circa 11000 residenti più della metà sono minorenni, ricostruisce la vicenda a partire dall’inserimento della fermata nel piano regolatore di Roma Capitale del 2003. 

Una vicenda che tra alti e bassi ha visto l’appoggio di tutti gli schieramenti politici che nell’agosto del 2018 durante la commissione congiunta Urbanistica e Mobilità avevano ribadito la necessità di dotare il quadrante rappresentato da Giardino di Roma – Malafede – Casalbernocchi e Vitinia di una nuova stazione individuando proprio in Giardino di Roma l’area ideale. 

Una commissione che era stata seguita poi il 3 ottobre dall’assemblea consiliare della Regione Lazio che aveva approvato una mozione riguardante l’impegno da parte della Regione affinché venisse accelerato l’iter per la realizzazione della stazione Giardino di Roma.

Chiara nell’interpellanza anche la provenienza del denaro, o almeno parte, per la realizzazione della struttura. “Il 17 ottobre 2018, durante la riunione della VIII Commissione Urbanistica, – spiega Paolo Strappaveccia, presidente dell’associazione Fermata Giardino di Roma – in cui sono stati approfonditi gli aspetti inerenti il piano di attuazione della convenzione urbanistica di Giardino di Roma (da tempo scaduta), è emerso che nel 2014 fu versata dal Consorzio Lavori Giardino di Roma a Roma Capitale la somma di euro 1.187.850,87 a titolo di oneri di urbanizzazione per un’opera a scomputo prevista nella suddetta convenzione ma non realizzata, denaro che in base alla mozione approvata dall’assemblea capitolina il 25 ottobre 2018, Roma Capitale si impegna a versare per la realizzazione della stazione Giardino di Roma”.

L’interpellanza, la prima nel 2019 presentata dai cittadini romani, vuole quindi impegnare il sindaco Raggi ad intraprendere al più presto tutte le azioni volte alla realizzazione della stazione coinvolgendo la Regione Lazio, proprietaria della tratta Roma-Lido, nella redazione del progetto di costruzione della fermata e determinando il costo di realizzazione della stessa e finanziando l’opera, utilizzando l’oltre 1 milione di euro già versato e chiedendo, qualora il costo per la realizzazione fosse superiore e Roma Capitale non disponesse di ulteriori risorse, il cofinanziamento dell’opera alla Regione Lazio.

Da Ostia News to go


Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News







Commenti