Atac - Quanto dovrebbe essere il rimborso per i disservizi?

Atac - Quanto dovrebbe essere il rimborso per i disservizi?


Spesso si parla di rimborsi agli utenti per i disservizi del trasporto pubblico, ma quale sarebbe un equo risarcimento che un Giudice potrebbe attribuire?


Partiamo col precisare che il servizio svolto da ATAC viene pagato solo per una quota parziale (35%) dai soldi di biglietti e abbonamenti, mentre la quota più consistente (65%) viene pagata dal Comune, con i soldi delle tasse, tramite il Contratto di Servizio (CdS).

Partendo dal Contratto di Servizio: ATAC viene pagata solo per i realmente km svolti (con l’unica eccezione delle “cause esogene”, che però sono nell’ordine del 2% del totale), quindi se deve fare 100 km ma ne fa 80, verrà pagata solo per quegli 80 km. Inoltre subisce delle penali in caso di qualità del servizio sotto gli standard stabiliti. 


Nel 2018 ad ATAC sono stati chiesti servizi bus, filobus, tram e ferrovie ex-concesse (RomaLido, RomaViterbo, RomaGiardinetti) per un corrispettivo di 588 Milioni di euro, ma ne ha svolti solo per circa 514 Milioni, perdendo quindi -74 Milioni di euro, incluse le penali. 

Al Comune non spetta alcun ulteriore risarcimento.

Passiamo a biglietti e abbonamenti. Un pessimo servizio, come ad esempio nei giorni di sciopero, indurrà all’acquisto di meno biglietti, quindi la quota relativa ai biglietti in parte si compensa da sola.

Chi subisce effettivamente una penalizzazione sono gli abbonati. 

Calcoliamo il rimborso a cui avrebbero diritto.

ATAC nel 2018 ha effettuato 147 Milioni di Km sui circa 169 richiesti dal Comune, ha effettuato quindi l’87% del servizio previsto. 

Non ha quindi svolto il 13% del servizio, che andrà scontato agli abbonati. 

Inoltre ATAC paga mediamente almeno 5 Milioni di euro l’anno di penali per la qualità del servizio, su un incasso complessivo di circa 514 Milioni, che si può tradurre in un ulteriore sconto dell’1% per gli abbonati.

Lo sconto che dovrebbe essere riconosciuto agli abbonati è quindi pari al 14% del costo dell’abbonamento, pari ad un rimborso di:

  • 35 euro per gli annuali da 250€
  • 5 euro circa per i mensili da 35€

E per la chiusura della Metro A ad Agosto? il rimborso per gli abbonati annuali dovrebbe essere di 1,50 € circa, un caffè corretto.





Di Mercurio Viaggiatore uno che mal sopporta la falsa manipolazione dei dati, per cui li analizza e li presenta in modo semplice e chiaro, spesso mostrando che il re è nudo. Per informazioni o segnalazioni mercurio@odisseaquotidiana.com





Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News



Commenti