Caro Enrico Stefano, lavori sulle banchine e tram strapieni: sicuro di conoscere le priorità?


Caro Enrico Stefano, lavori sulle banchine e tram strapieni: sicuro di conoscere le priorità?


Gentile Assessore Enrico Stefano, da semplice utente dei mezzi pubblici vorrei chiederLe se è a conoscenza del “calvario” che ogni mattina devono affrontare i lavoratori e gli studenti costretti a prendere i mezzi Atac e nello specifico i tram 5-14 e 19. 



Dire che negli orari di punta i tram sono sovraffollati è dire poco: di fatto si viaggia come sui carri bestiame e non è raro, purtroppo, restare a piedi e dover aspettare i mezzi successivi, spesso a loro volta stipati all’inverosimile. 

Un copione che si ripete identico ogni mattina da che ho memoria (e dire che prendo i mezzi pubblici da un paio di lustri). 

Mi chiedo se per Atac e l’amministrazione la situazione appena descritta sia normale, se sia normale avere questa bassa considerazione della propria utenza e se sia normale che un anziano o una donna incinta debbano essere sottoposti a questo supplizio. 

Di recente sono iniziati i lavori per mettere in sicurezza la banchina della fermata in via dello scalo San Lorenzo. 

È positivo che si faccia qualcosa per l’utenza, ma se poi le condizioni dei viaggiatori restano queste non vedo quali benefici possa portare il rifacimento di una banchina. 

Le priorità dovrebbero essere altre: ad esempio garantire un servizio almeno dignitoso ai passeggeri. La ringrazio per l’attenzione.

Da Roma Today


Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti