Un 98% di onestà intellettuale, grazie!


Un 98% di onestà intellettuale, grazie!


Lunedì 4 Febbraio si è tenuta la Commissione Mobilità sulle metropolitane. Atac ha tirato fuori i numeri delle grandi occasioni: 98% del servizio effettuato (pensate, nel 2017 era solo il 91%), +8% delle corse effettuate.. tutto bello bellissimo, ma sarà DAVVERO così?



Un 98% di onestà intellettuale, grazie!

Per capire meglio la storiella, faremo 2 esempi

ESEMPIO 1

Nel 2017 il Comune programma 100 km, e ATAC ne fa 91. Avrà fatto il 91/100= 91% del programmato

Nel 2018 il Comune programma 90 km, e ATAC ne fa 88. Avrà fatto 88/90= 98%.

Quindi nel 2017 ATAC ha fatto 91 km e l’anno dopo ne ha fatti 88, cioè 3 in meno, ma grazie alle percentuali (su basi diverse) è passata dal 91% al 98% del programmato. Che carino, vero? (non è andata proprio così, ma una cosa simile)

ESEMPIO 2

Ad Agosto 2017 la MetroA è rimasta chiusa tra Termini ed Arco di Travertino per lavori a SanGiovanni. 

Il servizio è stato ridottissimo (128milaKm), mentre ad Agosto 2018 il servizio è stato normale (272milaKm). 

Prendere questi 2 mesi e confrontarli direttamente tra di loro, per dire che il servizio è notevolmente migliorato nel 2018, non sarebbe proprio onesto. Ma noi sappiamo che ATAC non farebbe mai queste cose, giusto?

In questi casi intervengono i cosiddetti km per “cause esogene”, ovvero dei km “bonus” che ATAC non ha effettuato ma che avrebbe potuto fare in assenza dell’impedimento. In questo modo si rendono i numeri confrontabili in maniera più equa.


Ma veniamo alla Commissione Mobilità. Basandoci sui dati UFFICIALI di ATAC, pubblicati sul sito www.atac.roma.it, al momento aggiornati ad Ottobre 2018, possiamo fare un raffronto con il 2017:


Un 98% di onestà intellettuale, grazie!


Tanto per cominciare il programmato nel 2018 è stato inferiore al 2017. Nel 2017 tra chiusura parziale MetroA ad Agosto, e chiusura anticipata serale MetroC, i km reali prodotti sono stati inferiori al 2018. 

Sommando però le “cause esogene”, la differenza si riduce ad un misero +0,46% tra 2017 e 2018. Vi sembra corretto parlare di un +8% di corse?

Nei primi 10 mesi 2017 il servizio è stato del 93,3%, MA rapportandolo al programmato 2018, diventa 96,1%. Il 91% detto in Commissione, non esiste da nessuna parte, nemmeno sui 12 mesi.

Supponendo infine che a Novembre e Dicembre 2018 le 3 metro abbiano prodotto il 100%:

96,5%*10mesi+100%+100%= 1.165 diviso 12 mesi = 97%. Sarà mai possibile il 98%?

Un po’ di onestà intellettuale, grazie!





Di Mercurio Viaggiatore uno che mal sopporta la falsa manipolazione dei dati, per cui li analizza e li presenta in modo semplice e chiaro, spesso mostrando che il re è nudo. Per informazioni o segnalazioni mercurio@odisseaquotidiana.com






Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti

Anonimo ha detto…
L'importante è crederci...