Repubblica, scale ferme per colpa dei dischi


Repubblica, scale ferme per colpa dei dischi


La chiusura dalla fermata Repubblica nel pieno centro di Roma, che si trascina da quattro mesi, non è dovuta solo a una doverosa premura da parte dell’amministrazione capitolina e di Atac nei confronti dei viaggiatori. 



Durante i collaudi infatti le altre rampe hanno registrato grosse criticità, tanto da impedirne l’utilizzo.

Non sarebbero quindi funzionanti. 

Di conseguenza, la difficoltà a reperire il pezzo di ricambio per la scala collassata (un disco per freni) si è moltiplicata su tutte le scale mobili. 

Considerando che l’accesso alle banchine non è servito da rampe di scale tradizionali, i sigilli ai cancelli sono stati un atto obbligato, più che un eccesso di zelo.

La stazione è chiusa dallo scorso 23 ottobre, quando il cedimento di una delle scale mobili provocò il ferimento di diversi tifosi del Cska Mosca. 

L’impianto, che comprende una rampa  parallela a quella che ha trascinato i supporter verso il basso, era finito sotto sequestro e la procura iscrisse sul registro degli indagati tre funzionari Atac e il legale rappresentante della ditta incaricata della manutenzione. 

Da allora, con la fermata chiusa, i disagi riguardano pendolari  e turisti, ma anche i commercianti della zona, che si sono riuniti in un comitato per avere certezze sui tempi di riapertura della stazione.

Da Metro




Vuoi muoverti meglio con il trasporto pubblico a Roma?
Rimani informato con il nostro canale Telegram
Roma Trasporti News






Commenti